Opera Festival, dal 17 al 21 agosto a Milo si celebra la natura dell’Etna - BESicilyMag
0

Il borgo alle pendici dell’Etna farà da palcoscenico ad artisti italiani e internazionali tra albe musicali in antiche vigne e concerti nel bosco ai piedi di un albero secolare. Tanti gli artisti dal respiro internazionale e contemporaneo tra cui Alina Pash, Oklou, Mykki Blanco, Ditonellapiaga, Soichi Terada, Yin Yin, Dov è Liana, Nziria, SKYH1 & Mika Oki 

Opera è il festival musicale che celebra la forza della natura vulcanica, un territorio unico, sorprendente, dall’energia straordinaria che mantiene il suo fascino antico. A Milo nel paese che stregò Battiato ci si prepara per un boutique festival dal carattere unico, circondati dalla natura maestosa dell’Etna si potrà assistere ad albe musicali in antiche vigne, concerti nel bosco ai piedi di un albero secolare ed eventi speciali diurni immersi nel paesaggio etneo. 

Al centro di tutto la “luce”, come Concept 2022.

La nuova edizione di Opera Festival è un atto di amore per il piccolo borgo che ha accolto il Festival.

I raggi del sole che all’alba irradiano le colline di Milo regalano una luce multiforme che esplode in tutta la sua bellezza nel contrasto di colori fra la terra dei suoi vigneti, i frutteti e l’opera dell’uomo che vive in armonia con la natura che lo circonda. Questa Luce è il risveglio, una percezione ultraterrena, un’altra dimensione: la quarta, quella spirituale. Un risveglio che ha guidato la ricerca terrena del maestro Battiato, una luce da lui stesso inseguita nel percorso di avvicinamento all’ ultraterreno. 

Quella stessa nuova luce che L’Associazione Musiculture attraverso Opera Festival vuole immaginare di poter accendere su Milo, piccolo borgo ai piedi dell’Etna, quasi sconosciuto, che potrebbe risvegliarsi, attraverso la musica, il turismo lento e la cultura, valorizzando l’unicità del territorio, tornando all’essenza della materia e degli elementi naturali a partire dalla potenza del suo Vulcano: l’Etna. 

 

Milo, paesino etneo quasi nascosto e poco battuto dalle migliaia di turisti che ogni anno affollano le cime dell’Etna, ci sarà l’opportunità di conoscere un territorio incantato e quasi sconosciuto, sotto le pendici orientali del vulcano dove Franco Battiato trascorse più della metà della sua vita, eleggendo Milo come “suo posto nel mondo” lontano dal frastuono del successo e in pace con la natura.

 

Opera Festival trae ispirazione dagli elementi naturali dell’ Etna e sceglie per i suoi concerti venues magiche, sospese tra terra e mare, come il suggestivo teatro all’aperto di Milo per gli spettacoli serali e luoghi nascosti nella natura per performance site-specific.

 

Opera festival vuole essere un’esperienza immersiva non solo musicale ma anche naturalistica, un’occasione per vivere la bellezza del paesaggio etneo in modo inedito. Il programma (presto disponibile on line) prevede anche conferenze, laboratori, attività all’aperto, degustazioni di vini e attività collaterali per scoprire e conoscere il territorio.

 

Leave a Reply