Grande successo per il Red Bull Unlocked a Palermo, al nuovo Cruise Terminal - BESicilyMag
0

Quasi 4 mila persone in due giorni, musica, divertimento e tanto entusiasmo: Red
Bull Unlocked, dopo avere toccato oltre 20 città viaggiando da Amsterdam fino a Manchester e
da Parigi sino a Melbourne, non ha deluso la grande attesa della città di Palermo, scelta come
location di debutto dell’unica tappa italiana di questo evento internazionale.
Il 25 ottobre è stato il sindaco di Palermo, Roberto Lagalla, a tagliare il nastro con una doppia
valenza: dare il via ufficiale all’evento, ma anche celebrare un momento istituzionale
importante, poiché il Red Bull Unlocked ha coinciso con l’inaugurazione del nuovo Cruise
Terminal nel porto di Palermo, trasformato per l’occasione in location d’eccezione ed esempio
perfetto della crescita che Palermo sta vivendo.
“Siamo felici e ci onora che Red Bull abbia scelto Palermo come unica tappa italiana, portando
il nostro capoluogo sulla scena internazionale. Dopo anni di pandemia, questa manifestazione
ha certamente segnato un significativo momento di rinascita per la nostra città. La grande
partecipazione di queste serate è un chiaro segnale che i palermitani vogliono tornare a vivere
la città e l’amministrazione comunale sta lavorando per creare nuove e numerose occasioni di
intrattenimento” ha dichiarato il sindaco Roberto Lagalla.
Pensato per celebrare la nightlife, riunendo i locali migliori e i bar più iconici “sotto un unico
tetto”, il Red Bull Unlocked ha animato i quattro piani della struttura con tre notissimi locali
nazionali (Papeete, Hierbas, Plastic di Milano) e tanti importanti locali palermitani tra cui
Blame, Circus, Country Disco Club, Exit, Finch Lounge, I corrieri, L’ombelico del mondo, Mob
Disco Theatre, Sartoria, Spina e Taverna Azzurra.
In una cornice mozzafiato, resa ancora più magica dalla presenza delle tradizionali luminarie, i
15 locali coinvolti hanno ricreato ciascuno la propria atmosfera per permettere ai partecipanti
di godersi – sotto un unico tetto – un’esperienza indimenticabile. Ad arricchire ulteriormente la
serata, anche una fedele riproduzione del celebre mercato di Ballarò con la proposta di street
food de i Terroni e una grande altalena posta sulla terrazza sopra l’entrata che ha divertito e
coinvolto i tantissimi partecipanti.
“Un evento del genere per l’Italia rappresenta un momento importante – spiega Vincenzo
Grasso, produttore dell’evento con la sua società Face – dopo anni duri come quelli della
pandemia. Tornare sotto lo stesso tetto in un posto che rappresenta il fiore all’occhiello della
città come la nuova stazione marittima e vedere tutta l’imprenditoria sana di questa città
lavorare in sinergia per ri-portare il divertimento tra i giovani di questa terra, è un segnale
molto importante. Un segnale di rinascita, di crescita che ci lascia ben sperare”.

Tra i tanti artisti coinvolti nella due giorni di evento Damianito, Daniele Travali, Lele Blade,
Night Skinny, Young Miles, Alexander Rya, Ivreatronic, Merk & Kremont, Sgamo, Vltra e
Whitemary. Durante la prima serata anche il live show di M¥SS KETA che ha fatto
letteralmente impazzire la folla.

Leave a Reply