martedì | 28 Maggio | 2024
MARCO PETROLITO
MARCO PETROLITO
Nato in terra veneziana nel 1978 ma siciliano da sempre, a contraddistinguermi è la passione per la musica e l'arte. Ma amo tantissimo viaggiare ed il buon cibo. E vivo di sport. Giornalista da quasi 20 anni per provare a raccontare e a trasmettere, con la scrittura, le emozioni legate al mio mondo.

ultimi articoli

“Regatta ESCP”, la competizione velica approda a Siracusa dal 16 al 19 maggio

Rispetto per l’ambiente e legame col territorio attraverso una regata e una serie di iniziative collaterali

MARCO PETROLITO
MARCO PETROLITO
Nato in terra veneziana nel 1978 ma siciliano da sempre, a contraddistinguermi è la passione per la musica e l'arte. Ma amo tantissimo viaggiare ed il buon cibo. E vivo di sport. Giornalista da quasi 20 anni per provare a raccontare e a trasmettere, con la scrittura, le emozioni legate al mio mondo.

La vela come pretesto per rendere viva la community di ESCP, la prestigiosa École Supérieure de Commerce di Parigi, attraverso un evento che valorizza la Sicilia, nello specifico Siracusa. Nel contesto della “Regatta ESCP 2024”, manifestazione di rilievo legata alla più antica business school esistente al mondo, studenti, alunni e professori si uniscono al mondo aziendale costituito da professionisti e manager da anni ai vertici dell’economia internazionale. 

Animati dal rispetto per l’ambiente e dal legame col territorio attraverso la competizione sportiva, ben 350 partecipanti provenienti da 30 paesi diversi ed oltre 30 imbarcazioni caratterizzeranno la sedicesima edizione dell’evento. La competizione approda nelle acque dell’isola di Ortigia da giovedì 16 a domenica 19 maggio. A corredo della competizione ci saranno una serie di esclusive iniziative collaterali.

“Regatta ESPC” a Ortigia: il programma

La posizione privilegiata del molo Zanagora, che farà da sfondo alla “Regatta ESCP 2024”, offre una passeggiata incantevole e anche una splendida vista. Un’atmosfera che, nelle intenzioni degli organizzatori, “trasformerà l’evento velico in una connessione tra Ortigia, il mare e i valori di diversità e imprenditorialità di cui la comunità si fa portatrice”.

Ad accompagnare la competizione sportiva ci saranno ben quattro giornate caratterizzate da attività basate sui valori di sostenibilità: ogni iniziativa è stata infatti pensata al fine di trovare un punto d’incontro fra le aspirazioni dei partecipanti e l’eredità storica dell’associazione. A rafforzare il tema dell’imprenditoria e dell’associazionismo interverranno Flavio Nappi, il fondatore di “Regatta ESCP”, e Antonio Rancati, il quale rappresenterà “Mare D’Amare”, associazione sportiva no-profit che mira alla sensibilizzazione legata alla tutela ambientale.

Del resto uno dei principi che caratterizzano la manifestazione è proprio quello di dimostrare che è possibile coniugare divertimento e spirito competitivo con il rispetto per il pianeta. Impegno, questo, che si riflette anche nella scelta, da parte degli organizzatori, di fornitori che doteranno l’evento di prodotti plastic-free, e, possibilmente, di provenienza locale.

Inoltre, la collaborazione con Legambiente serve a sensibilizzare i partecipanti sul tema della protezione e del rispetto per la natura attraverso l’attività di pulizia della riserva naturale del fiume Ciane. Il calendario prevede anche 3 serate a tema, compreso il tradizionale “gala” nella serata di chiusura , ed un aperitivo dedicato agli sponsor mirato a favorire nuovi incontri e stimolare l’avvio di collaborazioni professionali. 

Regatta ESCP 2024 - Be Sicily Mag

Il sindaco Italia: “Siracusa e il mare, un legame indissolubile che ci farà crescere”

Molto soddisfatto della scelta ricaduta su Siracusa per il secondo anno consecutivo (dopo l’esperienza del 2023) del “Regatta ESCP 2024 è il sindaco della città aretusea, Francesco Italia. “Siracusa è stata fondata da uomini arrivati dal mare e proprio dal mare ha preso il via la crescita economica e la sua espansione nel mondo antico; attraverso il mare la nostra città è diventata sintesi di popoli, culture, tradizioni. Questa millenaria storia, che nel mare e nelle attività ad esso collegate trova uno dei suoi momenti più qualificanti, ha permesso alla città di trasformarsi in uno dei luoghi d’attrazione turistica più importanti della Sicilia con tantissime presenze e gli oltre 1 milione di pernottamenti registrati nel 2023. Numeri sicuramente destinati a crescere grazie ad appuntamenti di caratura internazionale come questo”, ha affermato.

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img