giovedì | 25 Aprile | 2024

ultimi articoli

Si torna a viaggiare: 6 italiani su 10 hanno in prevede di partire a inizio 2022

Gli italiani tornano a viaggiare. Il 62% prevede almeno un periodo di vacanza tra gennaio e marzo 2022, con un +16% sul 2021 e toccando quasi i livelli pre-pandemia (nel 2020 era il 63%). Due vacanzieri su 3 scelgono l’Italia (68%, era il 53%) puntando prevalentemente a mete come montagna, collina e lago.

Nella top five delle regine d’inverno ci si sono ancora Trentino-Alto Adige e Toscana, per la prima volta si affacciano Valle D’Aosta e Puglia e si conferma invece la Sicilia

Questo il quadro del nuovo aggiornamento dell’indagine Ipsos Future4Tourism. “Pur in un contesto di grande cautela – spiega il presidente dell’Istituto Pagnoncelli – il quadro generale sembra incoraggiante. Nella fase più acuta della pandemia, la cosa che più è mancata agli italiani era proprio viaggiare. Secondo i dati Abi, poi, nel 2020 si contano 70 miliardi di risparmi privati in più, un terzo del Recovery Plan. Vuol dire che c’è una certa disponibilità, sta al settore cogliere l’occasione».

Il 54% di chi ha la valigia già pronta per quest’inverno andrà in hotel, b& o agriturismi (56% prima del Covid). «La variante Omicron? Stiamo monitorando l’andamento e l’incidenza della preoccupazione sul settore – prosegue Pagnoncelli – Ma al momento non c’è ridimensionamento».

La sicurezza, però, è sempre in cima ai pensieri dei viaggiatori. Il 74% dei vacanzieri è soddisfatto di come le strutture ricettive di tipo alberghiero rispettino le norme anti Covid, ben l’81% degli intervistati è d’accordo sull’utilizzo del Green Pass per viaggiare e, anzi, il 59% lo vorrebbe per tutti i lavoratori in generale. 

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

spot_img