mercoledì | 24 Aprile | 2024

ultimi articoli

Una Marina di Libri, si parte domani

Giovedì 8 giugnoore 16, cancelli aperti a Villa Filippina, a Palermo, per la quattordicesima edizione di Una Marina di Libri, che quest’anno allarga la platea della parola scritta a varie discipline artistiche. A dare il benvenuto, ad editori, ospiti e pubblico, Gaetano Savatteri, direttore artistico, e Maria Giambruno, ideatrice e direttrice esecutiva del Festival, subito dopo si entra nel vivo della manifestazione con lo spettacolo, dedicato all’infanzia e curato dalla libreria Dudi, Il cortile delle sette fate, tratto dall’omonimo libro di Nadia Terranova (Salani Editore).

Tanti gli incontri attesi con scrittori e scrittrici che popolano il panorama letterario italiano, e vari i temi in programma tra presentazioni e dibattiti, nel corso della giornata si discuterà di storia, arte, spettacoli, fotografia, salute e giustizia, ma anche di fatti legati all’attualità e al sociale. 

Al teatro Coop tre gli appuntamenti da non perdere, Rosaria Costa presenta il libro La mafia non deve fermarvi. Una vita dedicata alla lotta per la legalità, attraverso il racconto della vedova Schifani (Rizzoli), interviene Felice Cavallaro; Antonio Manzini con ELP (Sellerio), insieme allo scrittore Roberto Alajmo; Niccolò Ammaniti con La vita intima (Einaudi), sul palco Corrado Fortuna ed Eleonora Lombardo, a leggerealcune pagine del libro Lorenza Indovina.

Allo Spazio Monsù si parlerà di Sicilia nel libro, edito da la Repubblica, Lo sbarco, che racconta il contesto storico e militare dell’operazione Husky, a discuterne Carlo Bonini, vicedirettore di la Repubblica, Marco Patucchi, caporedattore della redazione di Palermo, e Salvatore Lupo, storico. 

Per I segni di Venere, una sezione dedicata agli incontri al femminile dal forte significato simbolico, due gli appuntamenti a Casa Forst, il primo con Le streghe non hanno biblioteche e il secondo con Donne e scienza l’errore di Keplero, dove verrà presentato il libro di Luisa Viglietta Mach na fija (è soltanto una Femmina), Gaidano & Matta edizioni.

E poi si parla di arte con Un anno tra gli alberi, una mostra di Irene Perazzi, visitabile per tutti i giorni del Festival a cura di Dudi, mentre allo spazio Elenk’art ci sarà la presentazione del catalogo della mostra PEGNO, di Andrea Di Marco.

Per il ciclo di appuntamenti dal titolo Raccontare la mafia e la criminalità, organizzati in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti di Sicilia che daranno la possibilità di accedere ai crediti formativi, due gli incontri: Trent’anni senza padre Puglisi. La svolta tragica della Chiesa siciliana, con gli interventi dell’arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice e di Elvira Terranova (ore 19.30, spazio Elenk’art) e Matteo Messina Denaro, la rete delle complicità palesi, a discuterne col pubblico Massimo Russo e Silvio Schembri (ore 20.30, palco Tenute Orestiadi).

E poi un focus su giustizia, carcere e minori nel dibattito dal titolo Mare fuori: dal teen drama alle politiche di riabilitazione dei minori reclusi.

Si conferma inoltre l’attenzione all’accessibilità e a ogni forma di disabilità, anche attraverso un nuovo progetto a cura della Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi: TD-Box, Esperienze e Narrazioni, una biblioteca fruibile durante tutti i giorni della manifestazione per letture, workshop, laboratori, dimostrazioni di letture digitali accessibili.

Spazio aperto negli Speakers’ corner per letture e recitazioni, e infine a chiusura della prima giornata la musica con il concerto Navigando, viaggio tra le canzoni del mondo affidato a Maurizio Maria d’Amico e Alessandra Cascio.

Info

Orari: apertura alle ore 10, ultimo ingresso alle ore 23

Biglietti: quotidiano euro 3,00 – abbonamento euro 8,00

Ingresso gratuito venerdì mattina 9 giugno, entro e non oltre le ore 12, per la partecipazione alle attività di promozione scolastica.

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img