spot_img
giovedì | 29 Febbraio | 2024

ultimi articoli

Ottavio Guccione è il miglior fornaio di Palermo per il Gambero Rosso

Per il quinto anno consecutivo Ottavio Guccione riconferma i 3 pani nella Guida Pane & Panettieri del Gambero Rosso, inserendosi tra i migliori panifici d’Italia. Unico a Palermo, ha ritirato il premio alla cerimonia di premiazione presso il Palazzo delle Esposizioni a Roma, insieme alla moglie Valentina, che gestisce il panificio in via Federico Pipitone. 

Guccione è stato premiato insieme agli altri colleghi siciliani di Trapani, Messina e Catania. 

“Sono veramente felice di questa riconferma – dice Guccione -. Per me la qualità è una scelta imprescindibile, e unita alla passione e alla ricerca non può che portare a delle gratificazioni. Essere il migliore panificatore di Palermo è motivo di orgoglio, certamente. Sarebbe bello se crescesse sempre di più una buona cultura del pane, che è un alimento fondamentale della nostra dieta. Non possiamo portare a tavola nulla che non sia all’altezza, soprattutto per la nostra salute. Fare un buon pane per me è innanzitutto una scelta etica, che nel mio caso di associa alla passione”. 

 La quinta edizione della guida Pane e Panettieri d’Italia racconta un mondo variopinto, composto sempre più da giovani che vogliono fare questo mestiere, con un’attenzione sempre più orientata alla sostenibilità e alla sensibilità nel sociale.

“Il mondo del pane si fa sempre più multiforme e portare a compimento la guida si fa sempre più complesso, nel senso più nobile del termine.” Si legge nel sito della rivista enogastronomica. “Complici le decine di domande che sorgono lungo il percorso. Aziende agricole, bakery aperte tutto il giorno, chef che inaugurano corner con pochi pani, panifici canonici: è giusto inserire nella stessa guida realtà così diverse? O, ancora, sono sempre più diffusi i laboratori senza punto vendita (vuoi per scelta o per necessità): è onesto valutarli come chi il punto vendita ce l’ha, e con esso tutte le spese che ne derivano tra affitto e personale? Per rispondere a queste “semplici” domande ci siamo fatti guidare dai nostri lettori e dalla centralità del prodotto: se il pane è un pane buono è giusto segnalare al lettore il locale dove trovarlo, in fin dei conti una guida deve guidare il consumatore”.

Condividi questo articolo sui tuoi social...

Latest Posts

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img