lunedì | 15 Luglio | 2024

ultimi articoli

“The Plastic Age”, il progetto di educazione ambientale realizzato al Centro Commerciale Conca d’Oro viene insignito di un prestigioso riconoscimento dalla Commissione Europea

The Plastic Age

The Plastic Age”, il progetto ideato da Savills e Archeoplastica, è stato insignito di un prestigioso riconoscimento dalla Commissione Europea, per il significativo contributo di questa iniziativa all’adempimento della EU Mission “Restore Our Ocean and Waters by 2030“.

Dal 13 al 31 maggio il Centro Commerciale Conca d’Oro di Palermo è stato teatro di questo prestigioso progetto di educazione ambientale che mira a sensibilizzare le persone sull’importanza di un uso più consapevole e responsabile della plastica. La mostra è stata visibile a tutti per 19 giorni e nei giorni feriali ben 13 Istituti scolastici con oltre 1000 studenti di Palermo e provincia ne hanno scoperto i valori e sono stati altresì coinvolti in laboratori didattici ed esperienze virtuali immersive in collaborazione con Marevivo, Arpa Sicilia, Endas e Diving Center Saracen

La mostra ha esposto 50 rifiuti in plastica – rinvenuti sulle spiagge italiane tra il 2020 ed il 2022 e risalenti agli anni ’50, ’60, ‘70 – con il fine di mostrare concretamente le difficoltà legate allo smaltimento dei rifiuti plastici, specialmente quelli di tipo “usa e getta”, anche attraverso lo storytelling del “museo degli antichi rifiuti spiaggiati”.

L’iniziativa ha suscitato la curiosità e l’interesse di migliaia di clienti che hanno frequentato il Centro Commerciale nel periodo e incurosito e coinvolto media e Istituzioni locali, quali in primis Comune e Regione tanto da essere coinvolti nel Convegno indetto al Palazzo dei Normanni, sede della Regione Sicilia, per sancire il riconoscimento all’evento e la partecipazione alla Carta Internazionale per la Salvaguardia dell’Ambiente promossa dalla Commissione Europea.

Le parole di Andrea Chiarioni, direttore Conca d’Oro

“Riciclare la plastica per tutelare l’ambiente, proteggere il mare e salvaguardare la salute del Pianeta è un gesto che deve partire da ognuno di noi – ha affermato Andrea Chiarioni, direttore del Centro commerciale Conca d’Oro – Motivo per il quale sosteniamo fortemente iniziative come “The Plastic Age” questo progetto nazionale che grazie a Savills sta facendo il giro d’Italia e che al Centro Commerciale ha raccolto il gradimento di tutti, piccoli e grandi, clienti e operatori del Centro”.

Per Angus Potterton – CEO di Savills in Italia “Il riconoscimento conferito a Savills per il progetto “The Plastic Age” testimonia l’attenzione della nostra Azienda verso la tutela dell’ambiente. Per questo  motivo è per noi motivo di grande orgoglio essere riconosciuti come partner nella Mission Charter dell’Unione Europea per la salvaguardia dell’ecosistema marino. Continueremo a impegnarci nella promozione di iniziative come The Plastic Age, e in azioni concrete per preservare i nostri oceani e garantire un futuro sostenibile per tutti”.

“The Plastic Age è un progetto che chiama al dialogo generazioni diverse per unirle nell’obiettivo di conservare il pianeta – ha dichiarato Gerarda Napoli, Marketing Manager di Savills – Grazie al suo scopo educativo, ad ogni tappa siamo riusciti a coinvolgere figure chiave per la tutela dell’ambiente in diverse Regioni d’Italia. Il centro commerciale si è fatto così portatore di messaggi virtuosi e collettore degli sforzi che ciascuno compie quotidianamente per la salvaguardia del Pianeta e siamo orgogliosi che questo risultato sia stato encomiato dall’Unione Europea”.

Conclusione del percorso

Al termine della Mostra, quale degna conclusione del percorso, in occasione della giornata mondiale degli oceani, insieme all’Associazione Marevivo, presso il circolo dei canottieri Roggero di Lauria di Palermo si sono tenuti ulteriori laboratori didattici ed esperienze virtuali immersive ed è stata liberata una tartaruga Caretta caretta di 4kg liberata in mare dall’Istituto Zooprofilattico con presenti il Presidente del Circolo Canottieri, gli alunni dell’istituto Partanna Mondello e Marone e la Capitaneria di Porto.

Se questo contenuto ti è piaciuto, segui il nostro blog o i nostri canali social: FacebookInstagram

Condividi questo articolo sui tuoi social...
-- Pubblicità --

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img