sabato | 13 Aprile | 2024

ultimi articoli

Il Borgo di Caccamo con il suo castello è tra i più belli d’Italia: tra storia e leggenda

Il Borgo di Caccamo con il suo maestoso castello è tra i 15 più belli d'Italia secondo il Corriere della Sera: offre una mix di storia e paesaggi unici

Il Borgo di Caccamo è stato inserito dal Corriere delle Sera tra i 15 Borghi con castello più belli d’Italia. Situato ai piedi del monte Euraco, nella provincia palermitana, offre una suggestiva combinazione di storia, arte e paesaggi mozzafiato. Con un’altitudine di 520 metri sul livello del mare, questo centro conserva un ricco patrimonio culturale che attira visitatori da ogni parte del mondo.

Il Castello di Caccamo: la storia

Il punto di maggiore interesse di Caccamo è sicuramente l’imponente castello medievale. Situato sulla sommità di un maestoso roccione, si erge come un simbolo di potenza e fierezza. È uno dei più grandi e meglio conservati castelli normanni della Sicilia, testimone delle epoche passate e delle lotte per il dominio di questa terra. Un luogo di incanto che mescola storia e leggenda in un intreccio affascinante.

Risalente al 1160, al suo interno hanno vissuto personaggi come Matteo Bonello, nemico del Re Guglielmo I. La sua storia è segnata da intrighi, tradimenti e violenza. Bonello, coinvolto nella “congiura dei baroni”, trovò rifugio nel castello dopo un fallito agguato al primo ministro del Re. È qui che fu tenuto prigioniero e torturato. Si dice che il suo fantasma si aggiri ancora nelle sale, soprattutto nel “salone della congiura”. Leggende parlano anche di una suora imprigionata dal padre nel castello poiché innamorata di un uomo. Si dice che la sua figura si manifesti durante le notti di plenilunio.

Nonostante le oscurità della sua storia, il castello offre una vista mozzafiato sulle colline circostanti e sul mare di Cefalù, incorniciando un paesaggio che va in contrasto con le tenebre dei suoi racconti.

Non solo il castello a Caccamo ma tanti altri monumenti 

A Caccamo però il Castello non è l’unico luogo di interesse. Un altro dei gioielli architettonici è il Duomo di San Giorgio Martire, le cui origini risalgono all’epoca normanna. Questa maestosa struttura non solo rappresenta un luogo di culto, ma è anche un testimone dell’importanza storica della zona e delle influenze culturali che si sono succedute nel corso dei secoli.

La Chiesa dell’Annunziata è un’altra perla artistica che arricchisce il panorama religioso di Caccamo. La sua architettura e le sue opere d’arte offrono un’esperienza spirituale e culturale unica ai visitatori che ne varcano la soglia.

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img