sabato | 20 Aprile | 2024

ultimi articoli

Stefano Accorsi a Palermo con “Giocando con Orlando”: l’intervista di Licia Raimondi

Stasera alle 21 e sabato alle 17.30 Stefano Accorsi andrà in scena al Teatro Politeama Garibaldi di Palermo con la prima assoluta dello spettacolo Giocando con Orlando, tratto dall’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto. Protagonista e voce narrante, sarà accompagnato dall’Orchestra Sinfonica Siciliana diretta dal Maestro Giovanni Pasini.

Nell’intervista video a Be Sicily Mag, Accorsi spiega il suo rapporto con i personaggi rappresentati e la “magia” di essere accompagnato dalla musica. Racconta anche il suo rapporto con la Sicilia, le sue esperienze artistiche nell’Isola e la sua passione per la cucina siciliana.

Lo spettacolo si avvale di un testo di Marco Baliani liberamente ispirato a “L’Orlando Furioso”. La messa in scena è firmata da Federica Cellini. Lo spettacolo è prodotto da Nuovo Teatro di Marco Balsamo.

Stefano Accorsi a Be Sicily Mag: “Palermo punto di incontro di culture diverse”

Palermo e la Sicilia sono la dimora naturale per questo spettacolo, essendo un punto di incontro di culture e religioni diverse”, ha sottolineato Stefano Accorsi nel corso dell’intervista. “Quella che proporremo al Teatro Politeama Garibaldi è una versione magica dello spettacolo, con l’Orchestra Sinfonica Siciliana e con una meravigliosa musica originale, scritta ad hoc. È emozionante avere 60 maestri che suonano durante un monologo. È un’emozione che mette le ali”.

Il testo prende ispirazione da uno dei più classici poemi cavallereschi, l’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto. “L’aspetto bello dell’originale e del nostro adattamento è la galleria sconfinata di personaggi, ci si riconosce un po’ in tutti. L’attenzione è posta sull’essere umano”.

Dopo l’appuntamento con “Giocando con Orlando” a teatro, non mancheranno prossimamente le occasioni per rivedere Stefano Accorsi in Sicilia. “Io vengo in vacanza abbastanza spesso nell’Isola. È una terra fantastica per la sua bellezza e cultura, oltre ovviamente al cibo. Ho assaggiato tutte le pietanze tipiche, adoro le frattaglie! Sono un grande estimatore di questa regione, sotto tutti i punti di vista”.

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img