domenica | 14 Aprile | 2024

ultimi articoli

Eleonora Abbagnato a Domenica In: “Dalla Sicilia a Parigi, mi chiamavano mafiosetta”

La palermitana Eleonora Abbagnato si racconta in un'intervista a Mara Venier: a Parigi discriminata perché siciliana

Eleonora Abbagnato, ballerina palermitana classe ’78, si è raccontata a Domenica In di Mara Venier, in vista dell’uscita del documentario Eleonora Abbagnato, una stella che danza dedicato alla sua carriera. In quest’occasione la professionista ha raccontato a cuore aperto la sua vita devota alla danza, tra ricordi belli e altri dolorosi.

Eleonora Abbagnato e la vita a Parigi: “Avevo solo 11 anni”

Già all’età di 3 anni Eleonora Abbagnato, come raccontato nel corso della puntata dai suoi genitori, aveva compreso che la sua passione era la danza. È durante uno stage che attirò l’attenzione della direttrice dell’Opéra di Parigi, che decise di offrirle una chance. La bambina non perse tempo e partì dalla sua Palermo per raggiungere la Francia: un atto di coraggio, che la porterà a vivere qualche difficoltà, soprattutto in termini emotivi.

“È stato difficile ritrovarsi da sola lì, lasciando la mia Sicilia a soli 11 anni. Ma ho deciso di volare verso la mia passione. Ho ricordi molto profondi, anche di sofferenza, perché ero da sola ed ero l’unica italiana”, ha ricordato. Poi la ballerina ha ammesso in lacrime di essere stata vittima di discriminazioni. “Mi chiamavano la piccola mafiouse (mafiosetta, ndr)”. Non sempre gli emigranti siciliani sono visti di buon occhio nel mondo, e questo destino è toccato anche a una giovane Eleonora Abbagnato in un contesto di altissimo calibro.

Nonostante ciò, non ha mai mollato. “Purtroppo quando si è piccoli, si sentono alcune cose, ma non le si comprende fino in fondo. Non mi rendevo conto all’epoca, ma oggi penso molto a quel nomignolo”, ha concluso. Il suo amore per la danza non è mai scemato. E neanche per quel luogo che, nonostante alcuni brutti ricordi, le ha donato una carriera da stella. “L’Opéra di Parigi era un luogo inarrivabile, il tempio della danza”. È proprio lì che ha dimostrato il suo valore.

Il ritorno in Italia: Eleonora Abbagnato oggi dirige il Ballo dell’Opera di Roma

Eleonora Abbagnato, oggi, è di nuovo in Italia: dal 2015 dirige il corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma, e dal 1° settembre 2022 ne dirige ad interim la scuola di ballo. E il suo lavoro non finisce qui: la ballerina dell’Opéra è anche mamma di quattro splendidi figli (due “adottati” perché avuti dal marito Federico Balzaretti da una precedente relazione e due biologici), di cui asseconda le passioni, proprio come i suoi genitori hanno fatto con lei.

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img