sabato | 20 Aprile | 2024

ultimi articoli

Caro voli, arrivano le misure della Regione Sicilia: sconti con tutte le compagnie aeree

La Regione Sicilia scende in campo contro il caro voli: misure ad hoc per offrire sconti ai concittadini che partono e rientrano in vista di Pasqua

Una spallata definitiva al caro voli? Stando al contenuto del decreto varato dall’assessore regionale ai trasporti Alessandro Aricò, in pubblicazione in queste prossime ore, sembra di sì. Tutti i siciliani che in questi frenetici giorni prima di Pasqua si muoveranno per destinazioni fuori dall’isola oppure i residenti in altre regioni che si accingono a tornare in Sicilia per le festività, potranno finalmente fruire di un sostanzioso pacchetto di sconti per contenere gli esorbitanti aumenti del costo dei biglietti aerei delle richieste.

Caro voli, gli sconti della Regione Sicilia

La scontistica al caro voli della Regione Sicilia prevede una riduzione del 25% per i siciliani che si spostano da e per il continente e una del 50% per le categorie prioritarie, ossia studenti, persone con basso reddito e invalidi. Per quanto riguarda l’arco temporale di riferimento, i viaggiatori potranno fruire dello sconto per i voli a partire dal 15 marzo.

Anche coloro che hanno prenotato il biglietto prima di oggi, però, potranno ricevere il rimborso stabilito facendone richiesta sulla apposita piattaforma online a partire da domani. Il governo regionale ha assicurato che le procedure di rimborso saranno rapide. Lo confermano anche i riscontri raccolti negli scorsi mesi per le tratte su Milano e Roma.

Con la nuova piattaforma di scontistica sui voli, la Sicilia si colloca in una posizione di avanguardia nel Mediterraneo. Ad avere già attivato gli sconti sono infatti, già da tempo, due territori d’alto mare, entrambi portoghesi: l’isola di Madeira e l’arcipelago delle Azzorre.

La soddisfazione del governo

“Si tratta di misure estemporanee avviate qualche mese fa e alla quale hanno aderito le compagnie Ita e Aero Italia. Adesso saranno estese a tutte le compagnie aeree operative su Palermo, in una logica di definitiva stabilizzazione dei prezzi dei servizi aerei in linea con gli interessi dei siciliani”, ha dichiarato stamane in conferenza stampa il Presidente della Regione Renato Schifani nel presentare il decreto contro il caro voli della Regione Sicilia.

Concetto rimarcato dallo stesso assessore regionale ai trasporti Alessandro Aricò: “Questo provvedimento non ha nulla a che fare con un aiuto di Stato ma con un reale aiuto al passeggero. Saranno ben 26 le destinazioni nazionali da Palermo, 24 da Catania, 10 da Trapani. Per il resto saranno gli aeroporti di Comiso, Pantelleria e Lampedusa a essere agevolate. In particolare per gli aeroporti delle due Isole gli sconti saranno accessibili non solo per chi ha residenza in Sicilia ma anche da parte di chi vi possiede una seconda casa”.

I meccanismi sono già in funzione. “Dall’avvio della piattaforma di rimborso, avvenuto lo scorso 4 dicembre, abbiamo registrato 40 mila iscrizioni di siciliani. E proprio quel giorno, a neanche un’ora dall’avvio del suo funzionamento, due utenti risultavano già iscritti. Ci risulta che abbiano ottenuto il rimborso nel giro di trentadue giorni”, ha concluso l’assessore.

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img