sabato | 20 Aprile | 2024

ultimi articoli

Città più soleggiate d’Italia, Sicilia vincitrice indiscussa: Catania e Siracusa sul podio

Parla soprattutto di Sicilia la nuova classifica stilata da Holidu sulle città più soleggiate d’Italia. Il portale, che si occupa di case vacanze e dei relativi andamenti dei prezzi, ha analizzato le medie mensili delle ore di luce dei diversi luoghi d’Europa. La nostra isola risulta vincitrice a mani basse per quanto riguarda il Belpaese.

Città più soleggiate d’Italia: la classifica

La prima città nella classifica delle città più soleggiate d’Italia è Catania, con 274,9 ore medie mensili per 12 mesi. Il capoluogo etneo precede di pochissimo Siracusa, seconda con 274,1 ore. I due centri siciliani risultavano prime anche in base alle rilevazioni effettuate nel 2022, ma a posizioni invertite. Adesso è arrivata la conferma.

Al terzo posto c’è Cagliari con 269,5 ore medie mensili di sole, che precede Andria, Pescara e Roma (la capitale si attesta nella posizione numero 6). Bari è stata indicata al settimo posto, con Palermo che invece è stabile all’ottavo a 248,9 ore. Tra le altre città siciliane, Messina staziona al quattordicesimo posto.

ore di sole - Be Sicily Mag
Città più soleggiate d'Italia, Sicilia vincitrice indiscussa: Catania e Siracusa sul podio 3

Città meno soleggiate d’Italia: dove si sta peggio

La classifica sulle città più soleggiate d’Italia svela anche quali sono le peggiori. Quelle con meno ore di sole al mese in Italia, infine, considerando le indicazioni fornite in questi giorni dal portale Holidu grazie ai dati di “World Weahter Online“, risultano essere Trento, Aosta, Campobasso, Prato, Trieste, Udine e Verona.  

Il sole influenza l’umore, ma anche il turismo

Il sole, per tutti i centri siciliani, è uno degli aspetti che per almeno 9 mesi l’anno ne consentono la visita senza incorrere quasi mai in intemperie meteorologiche o temperature troppo rigide. Una passeggiata per le vie di Ortigia o alla Marina, a Siracusa, o ancora sul lungomare di Mondello, è piacevole e rilassante in ogni periodo dell’anno, così come una visita al duomo “dorato”, da sempre fonte d’ispirazione di scrittori e poeti. 

Una “campagna di sole” fu proprio la descrizione di piazza Duomo data da Elio Vittorini in relazione al punto centrale e più elevato dell’isola di Ortigia, sulla quale si affacciano, oltre alla Cattedrale, palazzo Vermexio (sede del municipio), il palazzo Arcivescovile, la chiesa di Santa Lucia alla Badia e diversi altri palazzi nobiliari.

Siracusa 03 - Be Sicily Mag

Ma se si parla di Barocco e di paesaggi dorati, anche Noto e le sue numerose “perle” (dalla cattedrale di San Nicolò fino a palazzo Nicolaci) meritano una menzione avendo fatto registrare un netto incremento turistico costante proprio nei mesi invernali. Non a caso Noto ha da poco ottenuto un importante riconoscimento nell’ambito dei “Food and Travel Italia 2023 – Reader Awards“, dove la città, oltre ad essere particolarmente apprezzata dagli stranieri, è stata premiata come “destinazione dell’anno“. 

L’ondata di turismo tipica dell’estate, come accaduto anche in questo caldo inverno, non si è mai esaurita protraendosi, fino a dicembre inoltrato grazie al sole e a temperature che anche ora superano spesso i 22-23 gradi. 

Articolo di Marco Petrolito

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img