sabato | 25 Maggio | 2024
Silvia De Luca
Silvia De Luca
Formatasi tra Palermo e Tunisi, è laureata in Comunicazione pubblicitaria all'Università degli Studi di Palermo. La sua passione per il cinema e l’arte ha trovato spazio all'interno della redazione di BE Sicily Mag, con la quale è scoccato l’amore a prima vista nel marzo del 2024. Da allora avete letto le sue parole sul sito web di BE.

ultimi articoli

Luca Parmitano, da Catania allo Spazio: l’astronauta che porta la Sicilia tra le stelle

L'astronauta catanese Luca Parmitano ha fatto la scritto trascorrendo più di 366 giorni nello Spazio: è stato il primo italiano al comando della Stazione Spaziale Internazionale

Silvia De Luca
Silvia De Luca
Formatasi tra Palermo e Tunisi, è laureata in Comunicazione pubblicitaria all'Università degli Studi di Palermo. La sua passione per il cinema e l’arte ha trovato spazio all'interno della redazione di BE Sicily Mag, con la quale è scoccato l’amore a prima vista nel marzo del 2024. Da allora avete letto le sue parole sul sito web di BE.

Era il 12 aprile 1961 quando il cosmonauta sovietico Yuri Gagarin svolse un volo orbitale intorno alla Terra, diventando così il primo uomo a viaggiare nello Spazio. Da allora, ogni 12 aprile, si celebra la Giornata internazionale dei viaggi dell’uomo nello spazio. Non potevamo a tal proposito fare a meno di celebrare le occasioni in cui anche la Sicilia ha toccato le stelle con un dito. Un grazie in tal senso va all’astronauta catanese Luca Parmitano.

Luca Parmitano, la carriera dell’astronauta

Diplomato al liceo scientifico di Catania intitolato a Galileo Galilei, il destino di Luca Parmitano è sembrato già segnato fin dalla più giovane età. Dopo avere conseguito con successo il diploma all’Accademia Aeronautica Italiana di Pozzuoli nel 2000, è stato assegnato alla sua prima missione spaziale ben 11 anni dopo. Dopo due anni di preparazione e duri allenamenti, partecipò come ingegnere di volo alla prima missione di lunga durata dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) sulla Stazione Spaziale Internazionale. La partenza, a bordo di un lanciatore Soyuz, è avvenuta il 28 maggio 2013 dal cosmodromo di Baikonour, Kazakistan. Nel corso della missione, portò avanti oltre 20 esperimenti e prese parte all’attracco di quattro navette. Il rientro sulla Terra è avvenuto l’11 novembre 2013, dopo 166 giorni nello spazio.

Nel 2019, Parmitano torna sulla Stazione Spaziale Internazionale con la navetta russa Soyuz MS-13, il 20 luglio 2019, nel giorno del cinquantesimo anniversario del primo uomo sulla luna. Nel corso della sua seconda missione, trascorrerà nello spazio ben 201 giorni, assumendo il ruolo di comandante della Stazione Spaziale per la Spedizione 61 e diventando il terzo europeo ed il primo italiano al comando della Stazione Spaziale Internazionale. Ma le imprese non si fermano qui. Parmitano, infatti, ha anche effettuato diverse “passeggiate spaziali”, termine con il quale ci si riferisce alle complesse uscite extra veicolari per effettuare delle riparazioni, totalizzando più di 25 ore a spasso per lo spazio.

Nel corso di queste missioni, l’astronauta non ha mai dimenticato la sua Sicilia. Nel 2019 infatti ha salutato i suoi conterranei dalla Stazione Spaziale, a circa 400 chilometri di quota, pubblicando una fotografia dell’Isola dall’alto. “Come zucchero a velo, nuvole di bel tempo spolverano di bianco le terre della mia infanzia”, ha scritto. Anche se nella sua vita ha trascorso più di 366 giorni nello Spazio, il pensiero è sempre alla sua terra. E chissà quanti altri ancora ne collezionerà. L’augurio a Luca Parmitano ovviamente è di non fermarsi mai.

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img