domenica | 14 Aprile | 2024

ultimi articoli

Bar Vabres, a Palermo uno dei caffè migliori d’Italia: la tradizione dietro la qualità

Il caffè di Bar Vabres conquista Palermo e non solo: una storia di famiglia orientata verso la qualità e l'innovazione

Cambiano le abitudini, le mode. Cambiano i gusti e i consumi. Ma un buon caffè mette sempre tutti d’accordo! È un esperto in tal senso Alessio Vabres. È l’ultimo discendente, insieme al fratello Mauro, di una attività trigenerazionale che inizia nel 1969 a Palermo con il nonno Felice per proseguire con papà Antonino (alias il sig. Tonino), che ne propose gusti sempre diversi alla sua clientela. Per gli amanti del caffè una tappa al Bar Vabres è d’obbligo. 

Bar Vabres, a Palermo uno dei migliori caffè d’Italia

I riconoscimenti ottenuti in questi anni sono stati diversi. Nel 2016 la rivista Bargiornale ha inserito il Bar Vabres al terzo posto della classifica della competizione “caffetteria d’Italia”. L’anno successivo Alessio è poi rientrato nella top ten dei migliori baristi d’Italia ai Barawards di Bargiornale per poi diventare 3° miglior barista nel 2019. 

I motivi sono numerosi. Il Bar Vabres è uno dei pochi indirizzi a Palermo dove è possibile gustare gli specialty coffee. La qualifica “specialty” destinata ai caffè è fondamentalmente una questione di numeri oltre che di qualità, sostenibilità ed etica. Siamo lontani dalle grandi produzioni industriali, per una maggiore attenzione alla composizione e all’accuratezza di tutti i gradi della filiera. I caffè di qualità costano di più e sono più remunerativi per le piantagioni, riuscendo a contrastare fenomeni come lo sfruttamento.

Lo sguardo verso il futuro

Ad oggi Alessio Vabres, pur continuando a dedicarsi all’attività di famiglia, è anche un Trainer ufficiale della S.C.A (Specialty Coffee Association): si occupa di formare i futuri Coffee Master d’Italia. Inoltre, ha ampliato la propria attività anche nella vendita di caffè e accessori. Intanto continua a sperimentare nel suo laboratorio.

Tra le varietà create in passato e preferite dai clienti c’è Costarica, con macerazione carbonica e preparato con il metodo “gina”. Un caffè macinato al momento e filtrato, dove il profilo aromatico è complesso e intrigante (note acidule di lime in primis). La ricetta prevede una specifica quantità di caffè ed un’altra d’acqua. Diversi minuti per prepararlo e almeno il doppio per gustarlo, ovviamente senza zucchero!

Alessio Vabres: “Il mondo del caffè è una passione”

“Ho iniziato da ragazzo a lavorare al bar dal 2010/2011 e mi sono appassionato subito al mondo dei caffè”, ha raccontato Alessio del Bar Vabres a Be Sicily Mag. “Al SIGEP di Rimini ho conosciuto Coffee Master e tante diverse qualità di specialty coffe, trovando poi spazio e mentalità adeguate per apportare gradualmente alcune rivoluzioni alla buvette del bar di famiglia. Rivoluzioni che hanno coinciso anche con le preparazioni della pasticceria e della rosticceria.  Ad esempio è cambiato il modo di preparare i cornetti e le arancine. Nel nostro lavoro è molto importante sia la formazione che l’aggiornamento. È una questione di credibilità nei confronti del cliente. Oltre che di adeguata accoglienza”.

Ed in effetti tutto lo staff del Bar Vabres composto da circa il cinquanta percento da familiari e affini è sempre cordiale e sorridente. I ritmi della vita di oggi sono sempre più convulsi e frenetici ma gustarsi il tempo lento e profumato di un caffè, non ha prezzo. 

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

spot_img