lunedì | 27 Maggio | 2024

ultimi articoli

Peste a Palermo, la rievocazione storica alla Cala: “Grazie a Santa Rosalia fu sconfitta” (VIDEO)

Alla Cala è andata in scena la rievocazione della peste a Palermo: un inedito omaggio a Santa Rosalia per il 400° Festino

In occasione del Giubileo Rosaliano, alla Cala, si è svolta la rievocazione storica dell’arrivo della peste a Palermo. Uno dei tanti eventi organizzati in occasione del quattrocentesimo Festino in onore della patrona. Il progetto è stato organizzato e ideato da Vincenzo Montanelli e Lollo Franco con don Natale Fiorentino, reggente del santuario dedicato a Santa Rosalia. Presenti alla manifestazione anche il comitato “Amiche devote di Santa Rosalia”. Durante la manifestazione sono stati letti brani storici curati da Lollo Franco e Nicola Franco. Caratteristico l’arrivo di una barca dalla quale è scesa simbolicamente la peste nere interpretata dalla danzatrice Federica Marullo accolta dalle musiche del maestro Giuseppe Mazzamuto.

Rievocazione della peste a Palermo: l’evento è un successo

“L’iniziativa nasce soprattutto dalla volontà di ricordare la tragedia che 400 anni fa ha portato la peste a Palermo – ha spiegato Vincenzo Montanelli, organizzatore dell’evento – e noi dopo 400 anni abbiamo voluto rievocare ciò che è successo attraverso l’insieme di associazioni, istituzioni che hanno permesso si possa ricordare in maniera abbastanza contemporanea quello che 400 anni fa i nostri consimili hanno vissuto. Non c’erano gli ospedali di oggi, non c’erano i medici di oggi, non c’erano le cure di oggi e questo purtroppo ha portato quello che poi è stata il percorso di Rosella Sinibaldi, poi divenuta Santa Rosalia”.

IMG 3675 - Be Sicily Mag
Peste a Palermo, la rievocazione storica alla Cala: "Grazie a Santa Rosalia fu sconfitta" (VIDEO) 2

L’omaggio alla patrona è al centro dell’evento. “Grazie a lei si sconfisse la peste, oggi la ricordiamo con il Festino di Santa Rosalia e quindi per noi questo è un momento di apertura del Festival del quattrocentesimo anniversario. Durante l’anno ci saranno tante altre iniziative – conclude Montanelli – che l’amministrazione comunale sta prevedendo di fare in tutti i quartieri della città e in tutto il periodo, perché il Festino non finisce. Il 15 luglio con la processione delle reliquie il Festino continua e continua per tutto l’anno, perché Santa Rosalia va ricordata per tutto l’anno, non soltanto il 14 luglio”.

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img