venerdì | 21 Giugno | 2024
Giulia Fici
Giulia Fici
Studentessa in Scienze della Comunicazione a Unipa, scrive per BeSicily da marzo 2023. Specializzata nel settore degli eventi, moda, cinema e serie tv girate in Sicilia. Ama viaggiare, leggere e scrivere.

ultimi articoli

Nomad House: l’evento itinerante che celebra la migrazione, a Partinico, dal 6 all’11 giugno

Totò Galati, membro di Arci PASOL (partner italiano di Nomad House) racconta del progetto che celebra la migrazione e coinvolge sei diversi paesi

Giulia Fici
Giulia Fici
Studentessa in Scienze della Comunicazione a Unipa, scrive per BeSicily da marzo 2023. Specializzata nel settore degli eventi, moda, cinema e serie tv girate in Sicilia. Ama viaggiare, leggere e scrivere.

Da giovedì 6 a martedì 11 giugno a Partinico apre le sue porte Nomad House, centro culturale itinerante la cui missione è celebrare la migrazione e riconoscerla come un aspetto fondamentale della storia e dell’identità umana. Attraverso uno spettacolo teatrale, una mostra e una conferenza, l’associazione mette in luce le storie migratorie attraverso l’arte, il dialogo e l’incontro con il coinvolgimento di diversi paesi tra cui Belgio, Germania, Francia, Grecia, Tunisia e Italia.

Nomad House: cos’è

La Nomad House unisce i performers dei differenti paesi coinvolti e li lega a distanza attraverso questo progetto, “va dove il teatro non c’è”, afferma Totò Galati, membro di Arci PASOL, partner italiano del progetto. Gli spettacoli che si svolgeranno sono frutto di un lavoro lungo due anni, con laboratori tra artisti locali (nei vari paesi) e migranti, durante i quali si è affrontato il tema del viaggio. “Per rappresentarlo al meglio, si è scelto di elaborare la trama di Sogno di una notte di mezza estate“. Simultaneamente, quindi, durante questi due anni, si sono svolti nei vari paesi i diversi laboratori, con una struttura base data dalla compagnia belga, che vede personalizzazioni nei vari territori, come in quello siciliano. A curare i laboratori, a Partinico, la Barbe à Papa Teatro.

L’intervista a Totò Galati, membro di Arci PASOL, partner del progetto a Partinico

A raccontare il progetto nel dettaglio ai microfoni di BE Sicily Mag, Totò Galati: “Nomad House nasce da Europa Creativa e Partinico Solidale a seguito di un avvenimento spiacevole. È stata la nostra risposta a un episodio di aggressione ai danni di un giovane migrante”, spiega. Da qualche anno è coinvolto nel progetto anche Arci PASOL. Da lì, un percorso di sensibilizzazione che coinvolge la città: “L’associazione si è concentrata nel tempo anche sull’emergenza educativa, noi d’altronde, a Partinico, siamo figli dei precetti di Danilo Dolci (educatore e attivista della nonviolenza ndr)”. E, a proposito degli eventi che avranno luogo a Partinico dal 6 all’11 giugno, racconta: “Si deve immaginare come una vera e propria tournée teatrale internazionale e itinerante, che tocca i sei paesi partner, cioè Belgio, Germania, Francia, Grecia, Tunisia e Italia”.

Ma durante la tappa a Partinico, non si svolgerà solo lo spettacolo: “Terremo anche una conferenza internazionale, dove si affronteranno le tematiche di relazione tra arte e cibo. Un discorso che si lega alla mission interna di Partinico Solidale. Noi infatti, troviamo ci sia una forte analogia tra teatro e cibo – continua Totò Galati – basti pensare alla rete fuorimercato, una rete solidale per i piccoli produttori alimentari che non riescono a farsi strada nel mondo della grande distribuzione, dei supermercati. Ecco, noi immaginiamo una rete solidale anche per i performers e gli artisti che, nonostante le loro abilità e competenze, non riescono a entrare nei grandi supermercati dell’arte”, conclude.

In occasione dell’evento, si terrà anche una esposizione fotografica sulla migrazione nei sei paesi partner, così che la Nomad House faccia da palcoscenico internazionale per coinvolgere anche realtà locali, per creare un network con il territorio.

Ecco il programma completo:

nomad house - Be Sicily Mag
Condividi questo articolo sui tuoi social...
-- Pubblicità --

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img