giovedì | 20 Giugno | 2024
Chiara Ferrara
Chiara Ferrara
Nata nel 1998, muove i primi passi nel giornalismo sui campi di calcio. Nel 2022 ha fondato il portale online sullo sport siciliano Sporticily. Con gli anni ha accolto nel suo taccuino i generi più variegati, dalla cronaca al lifestyle, sempre con l'obiettivo di raccontare la realtà, con un pizzico di spirito critico. È giornalista pubblicista dal 2020. A Be Sicily Mag ricopre il ruolo di coordinatrice della redazione Web.

ultimi articoli

Giornata nazionale dello Sport: gli atleti siciliani che hanno scritto la storia e le promesse

In occasione della Giornata nazionale dello Sport, scopriamo i migliori atleti che rappresentano la Sicilia nel mondo: da Totò Schillaci a Roberto Russo

Chiara Ferrara
Chiara Ferrara
Nata nel 1998, muove i primi passi nel giornalismo sui campi di calcio. Nel 2022 ha fondato il portale online sullo sport siciliano Sporticily. Con gli anni ha accolto nel suo taccuino i generi più variegati, dalla cronaca al lifestyle, sempre con l'obiettivo di raccontare la realtà, con un pizzico di spirito critico. È giornalista pubblicista dal 2020. A Be Sicily Mag ricopre il ruolo di coordinatrice della redazione Web.

La Giornata Nazionale dello Sport si celebra la prima domenica di giugno di ogni anno. La ricorrenza questa volta cade il 2 del mese. È in questa occasione che si ricorda quanto sia importante promuovere l’attività sportiva, in quanto fattore di crescita e di arricchimento dell’individuo, di miglioramento della qualità della vita e di responsabilizzazione sociale. Vale per adulti e bambini. 

Giornata nazionale dello Sport, in ogni disciplina

È per questo motivo che, in questa Giornata Nazionale dello Sport, la redazione di BE Sicily Mag ha deciso di celebrare gli atleti che hanno rappresentato la Sicilia nelle più variegate discipline, sia nel passato che oggi con le giovani promesse dello sport.

Totò Schillaci e Pamela Conti nel calcio

Il calcio è sicuramente lo sport più gettonato: tantissimi i bambini – e adesso anche le bambine – che sognano di indossare gli scarpini e diventare giocatori professionisti. In Sicilia, in tal senso, ci sono due grandi nomi che hanno scritto la storia di questa disciplina. Il primo è quello del palermitano Totò Schillaci, che ha conquistato il terzo posto ai Mondiali del ’90, conquistando anche il titolo di capocannoniere della competizione. L’altro è quello di Pamela Conti, anche lei palermitana, che ha una lunga carriera da giocatrice e adesso è commissaria tecnica della Nazionale femminile del Venezuela.

Vincenzo Nibali nell’atletica

Un altro degli sportivi che ha scritto la storia dello sport siciliano e in particolare dell’atletica è sicuramente il messinese Vincenzo Nibali. Il ciclista su strada, che si è ritirato nel 2022, ha conquistato due bronzi ai Mondiali e innumerevoli titoli, tra cui la Vuelta a España nel 2010, il Giro d’Italia nel 2013 e nel 2016 e il Tour de France nel 2014. 

Sandro Campagna e Giusi Malato nella pallanuoto

Tornando agli sport di squadre, ci sono due atleti siciliani che si sono distinti nella pallanuoto. Uno è il palermitano Sandro Campagna, attuale commissario tecnico della Nazionale italiana. Da giocatore è stato campione olimpico nell’edizione di Barcellona 1992 col Settebello. Le più grandi soddisfazioni sono arrivate però proprio da tecnico, con numerose medaglie alle Olimpiadi, ai Mondiali e agli Europei. La catanese Giusi Malato invece è nota per avere legato tutta la sua carriera all’Orizzonte Catania, conquistando quattordici scudetti e sei Coppe dei Campioni. Con la nazionale italiana si è laureata campionessa olimpica nel 2004 ad Atene, oltre a vincere due titoli mondiali e quattro titoli europei. Oggi allena la Nuoto Catania.

Totò Antibo e i fratelli Zoghlami nell’atletica

Nell’atletica il mito assoluto è invece Totò Antibo, ex mezzofondista originario di Altofonte, campione europeo dei 5.000 e dei 10.000 metri piani a Spalato 1990 e medaglia d’argento olimpica nei 10000 m ai Giochi di Seul 1988. È tuttora l’unico atleta italiano ad avere vinto una gara in Coppa del mondo.

Due atleti siciliani ancora in attività che si sono già tolti grandi soddisfazioni invece sono Osama e Ala Zoghlami, entrambi siepisti e mezzofondisti: nati a Tunisi ma cresciuti fin da bambini in provincia di Trapani, oggi rappresentano la Sicilia nel mondo dell’atletica. Osama ha vinto la medaglia di bronzo individuale agli Europei under 23 di Tallinn 2015 ed a squadre agli Europei juniores di corsa campestre a Belgrado 2013. Ala, invece, nella categoria promesse, è giunto quarto sia agli Europei under 23 di Tallinn 2015 che ai Mediterranei under 23 di Tunisi 2014.

Paolo Pizzo nella scherma

A rappresentare la Sicilia della scherma invece è il catanese Paolo Pizzo. È il solo schermidore italiano ad aver vinto due titoli mondiali nella spada. A bottino ha anche un argento olimpico, oltre a numerosi altri titoli minori.

Roberto Russo nella pallavolo

Non può mancare nella carrellata degli sportivi siciliani il palermitano Roberto Russo, che con la sua altezza di 2 metri e 5 centimetri è un mito della pallavolo. Originariamente aveva iniziato a giocare a calcio, ma non era certamente questa la sua strada. Oggi veste la maglia della Sir Safety Perugia. Con la Nazionale italiana ha conquistato l’oro ai Mondiali del 2022 e l’argento agli Europei del 2023.

Condividi questo articolo sui tuoi social...
-- Pubblicità --

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img