giovedì | 18 Luglio | 2024

ultimi articoli

Orestiadi di Gibellina: omaggio a Gaber per la prima serata del Festival

È iniziata la 43a edizione delle Orestiadi di Gibellina, il Festival nato per salvare il territorio grazie all’arte dopo il terremoto

In un Baglio di Stefano letteralmente pieno, hanno preso il via, lunedì 5 luglio, le Orestiadi di Gibellina. Una 43esima edizione portata avanti dalla omonima Fondazione, che nel segno di Ludovico Corrao, continua a sostenere un festival culturale, divenuto da anni ormai un immancabile appuntamento estivo.

La prima serata è stata dedicata alle parole di Giorgio Gaber e il suo famoso “Teatro canzone” che ha visto in scena Salvo FicarraMarcello Mordino e Massimiliano Geraci in “Anche per oggi non si vola”. Uno spettacolo emozionante che ha anche divertito il pubblico presente. In platea c’erano diversi attori noti, tra cui Claudio Gioè. Molto apprezzate le riflessioni musicali e teatrali, sempre acute e taglienti, portate in scena venerdì scorso. Una visione della politica, dell’Italia, della gente, così come del mondo, ancora oggi decisamente attuali, nonostante siano state scritte in periodi diversi.

Alfio Scuderi presenta la 43a edizione delle Orestiadi di Gibellina

“A Gibellina – spiega Alfio Scuderi, direttore artistico della manifestazione – nel segno di un Festival immaginato per salvare un territorio grazie all’arte, ripartiamo proprio dalla forza delle parole e da autori che hanno dato alle parole peso, valore sociale, a volte maieutico, rivoluzionario, parole che hanno fatto spesso da guida a generazioni, autori e poeti che hanno segnato la storia del nostro paese, a diverso titolo. Partiamo, non a caso, da Giorgio Gaber ed Ennio Flaiano, autori indimenticati che attraverso l’arguzia e l’ironia delle loro parole hanno raccontato l’Italia”.

450324096 858273179659756 2636585233500001989 n - Be Sicily Mag
Alfio Scuderi, direttore artistico Orestiadi di Gibellina

Giorgio Gaber è un grande e soprattutto è estremamente contemporaneo ed è aperto a discorsi seri o divertenti e comici. Gaber è ancora oggi un vero e proprio prontuario – ha aggiunto Massimiliano Geraci – appena apri e ascolti qualcosa di suo lo troverai perfetto perché di un’attualità impressionante”. “Questi artisti – ha continuato Marcello Mordino – non se ne vanno mai, sono sempre vivi, perché rimangono sempre nella nostra memoria e ci sono delle citazioni che fai in continuazione come per ‘Lo Shampoo’ o come ‘il signor G’. Gaber era avanti e lo dimostra l’attualità delle sue canzoni nonostante siano passati diversi anni da quando le ha scritte e pensate”.

449958225 858273362993071 2074199003932610223 n - Be Sicily Mag
Orestiadi di Gibellina: omaggio a Gaber per la prima serata del Festival 3
Condividi questo articolo sui tuoi social...
-- Pubblicità --

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img