sabato | 20 Aprile | 2024

ultimi articoli

Millesuoli.it, nasce la prima enoteca digitale siciliana. Più di 300 le cantine coinvolte

Nasce Millesuoli.it, la prima enoteca digitale interamente dedicata al mondo del vino siciliano, con una rassegna unica al mondo di oltre 300 cantine sparse in ogni angolo dell’isola, da est ad ovest, da Marsala all’Etna, dall’entroterra alle isole minori. Un vero e proprio manifesto, pubblicato sul portale in rete, ne dichiara gli intenti e recita: “Faremo appassionare al mondo del vino siciliano, un mondo che non ha eguali, un mondo che non rivive il passato e non aspetta il futuro, ma vibra solo del tempo presente che rinasce dall’essere, giorno dopo giorno, scoperto, e amato”.

La start up è un vero e proprio atto d’amore, un omaggio alla Sicilia come terra di vino straordinaria ma che non tutti conoscono, ed è opera della visione di due amici, siciliani ed entrambi ingegneri e appassionati di vino, Cristian Catalano e Giuseppe Bonanno.

Il vino per loro è stato sempre un elemento di gioia, da condividere, un sollievo dopo ore di lavoro in giro per l’Italia e spesso lontani dalla Sicilia, finché un giorno, proprio davanti ad un calice nasce l’intuizione, che parte da alcuni punti di domanda: “Conosciamo davvero la Sicilia del vino? Per quanti questa conoscenza è facile da esplorare e da scoprire? Quanto sappiamo del vino e dei vini siciliani, oltre ai nomi più noti?”.

Tante le domande che hanno acceso la miccia, l’entusiasmo e la voglia di dare vita a una start up innovativa. Nata la visione, da autentici ingegneri hanno analizzato e studiato il fenomeno dell’e-commerce del vino in Italia, le tendenze, le abitudini di consumo per scorgere uno spazio inedito che la Sicilia del vino, in questi termini e in modo così ordinato e strutturato, non possiede. O meglio, non possedeva prima dell’arrivo di Millesuoli.it.

“Da quando abbiamo dato il via al nostro sogno che coniuga professionalità e passione, non è passato un giorno senza meravigliarci, senza pensare alla scoperta del vino siciliano, e ci siamo resi conto, girando l’isola, di quanto poco si sappia – afferma Cristian Catalano -. Abbiamo visitato numerose cantine, degustato in tutte le fiere e gli eventi del vino siciliano, conosciuto vignaioli”. Ad oggi sono più di 300 le cantine incluse nel progetto Millesuoli.it e non esiste una cantina digitale che comprenda un tale numero di aziende del vino siciliano, dalla più grande alla più piccola. Non si parla di referenze ma di cantine. “Il lavoro di ricerca è iniziato lo scorso gennaio e adesso cominciamo a ricevere la fiducia anche dei piccoli che ci chiamano, perché comprendono i molteplici vantaggi del far parte di Millesuoli.it – spiega Catalano -. Tra questi il supporto alla vendita senza dubbio, ma a breve anche il supporto alla comunicazione perché attraverso il nostro portale diffonderemo notizie, racconteremo le loro storie e creeremo un network di contatti e risorse che porteremo anche fuori dalla rete”. Il primo obiettivo, già ben centrato, è quello di prendere amorevolmente per mano la Sicilia del vino e portarla a casa di tutti. “Immaginate di poter viaggiare e di conoscere i suoli della nostra isola, le sue caratteristiche, la sua gente e i suoi vini comodamente seduti sul sofà di casa – spiega Giuseppe Bonanno -. Come mostrato nel suggestivo spot di lancio, che è stato ideato dall’agenzia pubblicitaria DRTADV in collaborazione, per riprese e montaggio, con la casa di produzione ATOM, questo ‘viaggio’ con Millesuoli.it è il dono che facciamo a noi tutti, perché per primi abbiamo desiderato noi stessi di poter avere uno strumento del genere a disposizione”.

Tante le referenze da conoscere e le sorprese inattese. C’è l’Etna con le sue innumerevoli sfaccettature, i suoi versanti e le sue contrade: un vero e proprio scrigno da aprire andando su per “A Muntagna” tra le sciare e scendendo in profondità dei suoli di matrice vulcanica. C’è l’entroterra agrigentino, ci sono i vini del messinese, meno conosciuti; quelli dell’unica Docg siciliana, Cerasuolo di Vittoria; quelli delle piccole Doc, e ancora delle isole minori, dalle Egadi fino alle Eolie, passando per Ustica e Pantelleria. Ci sono i vini più estremi, da viticoltura eroica, quelli che fanno parte di piccolissime produzioni, molto difficili da scovare; i vini vegani che raccontano semplicemente una filosofia produttiva a cui dar voce; i rosati di Sicilia nati da diversi vitigni, territori e stili produttivi; le bollicine e infine i vini dolci. Il sogno dei due amici è quello di poter fare di Millesuoli.it una grande cassa di risonanza del vino siciliano sul web, diventando portavoce delle migliori cantine, scelte una ad una, grandi, medie, piccole e piccolissime; cantine che fanno vino da secoli o anche da pochi anni, ma unite dalla medesima e sincera passione per il vino e per la terra.Il portale e-commerce, anch’esso realizzato dall’agenzia DRTADV insieme all’intero progetto di brand identity, è online dal mese di agosto e consultabile su www.millesuoli.it e sui canali social del gruppo Meta.

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

spot_img