mercoledì | 19 Giugno | 2024

ultimi articoli

Sposarsi a Palermo. Crescono gli stranieri che scelgono di unirsi in matrimonio in Sicilia

Negli ultimi tempi, superate le restrizioni del Covid, sempre più coppie decidono di sposarsi in location suggestive come ville, spiagge, agriturismi, castelli per rendere ancora più magico il giorno delle loro promesse d’amore. 

Questo comporta una nuova tendenza: in tanti decidono di sposarsi con rito civile o anche religioso per poi affidarsi per la giornata dedicata ai parenti ed amici ad un celebrante per officiare la cosiddetta cerimonia simbolica, una formula molto amata in America e che adesso sta arrivando anche in Sicilia. Anche se almeno fino al 2021, secondo l’Istat, nell’Isola, sette matrimoni su dieci si celebrano in Chiesa: sono stati 13732 i matrimoni religiosi  e 6462  quelli civili. 

Tanti sono gli stranieri e anche alcuni siciliani che con la formula del matrimonio simbolico, scelgono Palermo e la Sicilia con le sue bellezze artistiche e naturali per coronare il loro sogno d’amore. 

Come Simona Horakova nata a Znojmo e Roman Minister di Melnik, pilota, entrambi della Repubblica Ceca, che hanno scelto il rito del vino ai Giardini del Massimo a Palermo. Dopo il matrimonio in Repubblica Ceca, a Palermo hanno rinnovato le loro promesse nel matrimonio simbolico. E Domenico Traina palermitano che ha sposato nel bosco di Ficuzza Patricia Fahrni, entrambi venivano dalla Svizzera. Kristin Sorensen e Thomas Ricotta, lei newyorkese, lui di origini palermitane hanno scelto Mondello (La Sirenetta) per giurarsi eterno amore. Ilaria Castagnoli e Dennis Milazzo residenti in Germania ma di origine siciliane hanno scelto il rito civile  e si sono sposati a Mazzarino al Centro Culturale Carlo Maria Carafa. Al Costa Ponente di Mondello si sono sposati invece Carmen Trione e Salvatore Scaduto, lui di Sciacca ha lasciato tutto per iniziare una  nuova vita con la sua amata.

Stranieri innamorati della nostra Isola, che hanno avuto modo di visitare prima di sceglierla come terra prediletta per le promesse d’amore. 

Testimone di tante storie d’amore, la celebrante Graziella Blanda che ha officiato 9 matrimoni civili, a Palermo, Mazzarino, Terrasini, Collesano, Bolognetta, Trabia, Palermo, Bagheria e 11 simbolici a Piana degli Albanesi, Palermo, Mondello, Terrasini, Caltanissetta, San Cataldo, Cefalù, Ficuzza, Bagheria, Partinico.  

Il celebrante, una nuova figura professionale nel panorama italiano, non è solo la persona che “racconta” la coppia agli ospiti e ne suggella il patto d’amore con il rito simbolico ma anche chi la accompagna nella scelta delle poesie, delle letture e di eventuali sottofondi musicali che andranno a dar vita alla cerimonia dei sogni. Il celebrante, inoltre, può avere la delega del Sindaco per officiare un rito civile, nel luogo preferito dai futuri sposi. In quest’ultimo caso, la location anche se diversa dagli uffici comunali, deve essere anche “Casa comunale”: non si possono celebrare riti civili dappertutto. E poi ci sono i riti prediletti per il matrimonio simbolico. 

 “Come celebrante ho avuto tantissime richieste anche dall’estero – racconta la Blanda  – ci sono riti molto richiesti come quelli celtici che risalgono a 7000 anni fa come il rito dell’handfasting: gli sposi si prendono le mani, incrociandole per formare il simbolo dell’infinito e l’officiante inizia a legarle con dei nastri colorati, ognuno dei quali rappresenta diverse qualità e desideri; poi c’è il rito della luce durante il quale gli sposi tengono in mano una candela accesa con la quale andranno ad accenderne insieme una più grande. Ed ancora, il rito della sabbia che i popoli nativo-americani e le tribù hawaiane utilizzavano per simboleggiare l’unione di due spiriti in uno solo; il rito della velazione che si svolge durante la preghiera di benedizione agli sposi ed infine il rito delle rose che consiste nello scambiarsi una rosa rossa subito dopo lo scambio delle fedi”.

Condividi questo articolo sui tuoi social...
-- Pubblicità --

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img