domenica | 14 Aprile | 2024

ultimi articoli

Centro storico di Palermo, al via il restyling: tutte le zone coinvolte

Il centro storico di Palermo si avvia verso un importante rinnovo. I monumenti della città rinasceranno grazie ad un importante finanziamento fornito dal Ministero della cultura

Come la fenice che risorge dalle ceneri, anche il centro storico di Palermo si appresta a rinascere grazie al CIS, Contratto Istituzionale di Sviluppo, istaurato con il Ministero della cultura. Tra i centri storici più grandi d’Europa, Palermo riceverà un maxi finanziamento di oltre 73 milioni di euro che garantiranno numerosi interventi di recupero e valorizzazione degli edifici monumentali di proprietà comunale.

Il centro storico di Palermo si rinnova: ecco le zone interessate

Il “Progetto integrato di riqualificazione e rigenerazione del centro storico di Palermo” si impegnerà nella messa a nuovo di numerosissimi luoghi d’interesse storico-culturale come il restauro del Collegio della Sapienza in Piazza Magione, a cui si aggiungono il complesso di Santa Maria allo Spasimo e dell’antico monastero delle Suore Carmelitane Scalze.

Previsti i lavori anche su tantissimi palazzi storici del centro, come Palazzo Marchesi e Palazzo Gulì, oltra al restauro e recupero funzionale del Ritiro delle Figlie della Carità e della chiesa annessa. In programma anche il progetto di illuminazione artistica dei monumenti dell’itinerario Arabo-Normanno dell’Unesco e dei percorsi pedonali nel centro storico. Verrà anche avviata una gara d’appalto per il completamento dei locali di proprietà comunale tra via Maqueda, discesa dei Giovenchi, discesa delle Capre e via S. Agostino, la cosiddetta area Quaroni.

Ma la riqualificazione non toccherà solo ai monumenti: ben 25 milioni di euro, infatti, sono dedicati al restauro dell’antica pavimentazione della città, con particolare attenzione agli spazi aperti tra cui piazza Magione, piazza Kalsa, via Maqueda, il giardino allo Spasimo, salita Partanna, salita Sant’Antonino, via Monte di Pietà e via Casa Professa.

Curare il passato per garantire un futuro migliore

Mentre alcuni dei lavori di riqualificazione hanno già preso il via in giro per la città, il processo di nuova pianificazione attuativa del centro storico di Palermo contagerà presto anche le aree dei mercati storici per l’avvio di progetti pilota di rigenerazione urbana.

Il finanziamento fornito dal Cis fornirà nuova linfa al processo di rigenerazione urbana che si appresta a subire il centro storico di Palermo, stimolando in maniera armonica il partenariato tra pubblico-privato.

Condividi questo articolo sui tuoi social...

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img