lunedì | 27 Maggio | 2024
Silvia De Luca
Silvia De Luca
Formatasi tra Palermo e Tunisi, è laureata in Comunicazione pubblicitaria all'Università degli Studi di Palermo. La sua passione per il cinema e l’arte ha trovato spazio all'interno della redazione di BE Sicily Mag, con la quale è scoccato l’amore a prima vista nel marzo del 2024. Da allora avete letto le sue parole sul sito web di BE.

ultimi articoli

Sicilia al Salone del libro di Torino 2024: spazio alle donne e all’editoria dell’Isola

Spazio alla Sicilia al Salone del libro di Torino 2024: tantissimi gli incontri con l'editoria e gli scrittori e scrittrici dell'Isola

Silvia De Luca
Silvia De Luca
Formatasi tra Palermo e Tunisi, è laureata in Comunicazione pubblicitaria all'Università degli Studi di Palermo. La sua passione per il cinema e l’arte ha trovato spazio all'interno della redazione di BE Sicily Mag, con la quale è scoccato l’amore a prima vista nel marzo del 2024. Da allora avete letto le sue parole sul sito web di BE.

La Sicilia sbarca al Salone del libro di Torino 2024. L’Assessorato regionale dei Beni Culturali si è aggiudicato uno stand all’interno della 36esima edizione della mostra che si svolge nel capoluogo dal 9 al 13 maggio. Un’occasione per celebrare la cultura siciliana e la sua letteratura. Tanti anche gli autori presenti per rappresentare la nostra Isola.

La cultura siciliana al Salone del libro di Torino 2024

Al Salone del libro di Torino 2024 ci sarà dunque dedicato alla cultura siciliana un intero stand a opera della Biblioteca centrale della Regione Siciliana “Alberto Bombace”. Il tema dell’esposizione è “Donna Sicilia. Goliarda e le altre. Antologia di scrittrici siciliane del XX e XXI secolo nelle collezioni della Biblioteca centrale della Regione siciliana”.

Il Salone del libro di Torino 2024 offre così alla Sicilia un’occasione per promuovere la propria ricchezza letteraria e le sue tradizioni editoriali. Numerosi saranno i momenti celebrativi in cui saranno ricordate le scrittrici siciliane, di nascita o di adozione, e il contributo che, negli ultimi due secoli, hanno dato alla letteratura e alla cultura in generale.

Nello specifico, l’area espositiva sarà dedicata alle pubblicazioni edite dalla Regione Siciliana e alla presentazione di numerosi testi pubblicati dagli editori dell’Isola. Accanto a questi, è prevista la presentazione di diversi progetti dell’assessorato dei Beni culturali nell’ambito della promozione del libro e della lettura. Un’opportunità per valorizzare la diversità culturale e linguistica della regione e per favorire lo scambio culturale e la collaborazione nel settore editoriale.

“Lo Scuru” di Labbate e Sellerio editore al Salone del libro di Torino 2024

Anche dal punto di vista degli autori, invece, la letteratura siciliana al Salone del libro di Torino 2024 è donna. Numerosissimi infatti sono i nomi femminili presenti all’evento. Tra questi Eleonora Lombardo, Melissa Panarello, Nadia Terranova, Alessia Gazzola e Cristina Cassar Scalia. Presente per la prima volta in veste di autrice anche Antonella Di Bartolo, preside dell’Istituto Comprensivo Sperone-Pertini di Palermo e autrice di “Domani c’è scuola”, edito da Mondadori. Grande ritorno in fiera anche per Stefania Auci, autrice de “I leoni di Sicilia, la saga dedicata alla famiglia Florio, che quest’anno presenterà la saga sulla famiglia Rizzoli, “Il canto della fortuna”, scritta da Chiara Bianchi.

Ma c’è spazio anche per gli uomini, siciliani e non. Tra gli ospiti, infatti, sarà presente anche l’autore napoletano Maurizio De Giovanni che, ne “Il canto del mare”, rievoca la Maruzza Musumeci di Andrea Camilleri. Tra gli ospiti isolani invece Orazio Labbate che, a distanza di dieci anni, torna in libreria con la ristampa del suo terzo romanzo “Lo scuru”, oltre ad essere parte della giuria del Premio Calvino, per la sezione “Trame interspecie”.

Non solo autori ma anche editori al Salone del libro di Torino 2024. La casa editrice siciliana Sellerio terrà infatti un incontro giovedì 9 maggio, alle 16:15 in Sala Blu (PAD. 2), intitolato “Chi e cosa fa un editore”. In questa occasione ci sarà un dialogo tra Teresa Cremisi e Antonio Sellerio.

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img