martedì | 28 Maggio | 2024
Silvia De Luca
Silvia De Luca
Formatasi tra Palermo e Tunisi, è laureata in Comunicazione pubblicitaria all'Università degli Studi di Palermo. La sua passione per il cinema e l’arte ha trovato spazio all'interno della redazione di BE Sicily Mag, con la quale è scoccato l’amore a prima vista nel marzo del 2024. Da allora avete letto le sue parole sul sito web di BE.

ultimi articoli

“Domani c’è scuola”, l’impegno civico di Antonella Di Bartolo nel suo primo libro

Trasformare per sempre le sorti dell'Istituto Sperone-Pertini e delle famiglie che vi gravitavano attorno non è stato facile, ma la preside Antonella Di Bartolo ce l'ha fatta: il racconto nel suo primo libro "Domani c'è scuola"

Silvia De Luca
Silvia De Luca
Formatasi tra Palermo e Tunisi, è laureata in Comunicazione pubblicitaria all'Università degli Studi di Palermo. La sua passione per il cinema e l’arte ha trovato spazio all'interno della redazione di BE Sicily Mag, con la quale è scoccato l’amore a prima vista nel marzo del 2024. Da allora avete letto le sue parole sul sito web di BE.

È disponibile dal 30 aprile in tutte le librerie “Domani c’è scuola” di Antonella Di Bartolo, la dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo Statale Sperone-Pertini di Palermo. La presentazione nella sua città è in programma giovedì 2 maggio alle ore 18.00 al Real Teatro di Santa Cecilia.

È il primo libro (edito da Mondadori) per la preside, che continua così il percorso di impegno civico e di lotta contro l’assenteismo scolastico. “Domani c’è scuola” è, dunque, il racconto di una scelta: la scelta di restare e aiutare chi ne ha più bisogno.

“Domani c’è scuola”, Antonella Di Bartolo racconta la sua storia

Dopo diversi anni da insegnante di inglese, Antonella Di Bartolo vince il concorso da Preside e si ritrova davanti ad una scelta che avrebbe radicalmente cambiato il corso della sua vita. Mossa da una profonda vocazione e dal desiderio di fare della scuola e dell’istruzione il motore del cambiamento civile e culturale di un intero quartiere, ha dato avvio alla sua carriera da preside all’Istituto Comprensivo Sperone-Pertini nei quartieri Sperone e Brancaccio di Palermo, quest’ultimo tristemente noto alle cronache nazionali per l’omicidio di Don Pino Puglisi. Il processo parte dai genitori degli studenti, ingaggiando un’azione di convincimento porta a porta, bussando ai portoni delle case popolari, trovandoli a volte avversi allo Stato, ma ancor più spesso semplicemente ignari dei diritti dei loro figli.

“Domani c’è scuola” è la storia di una Preside, di un quartiere, ma soprattutto di una scuola su cui pendeva la minaccia della chiusura e che lentamente si ripopola di studenti. L’Istituto Comprensivo Sperone-Pertini si riempie così anche di stimoli, di insegnanti motivati e di attività educative, facendo sì che per i suoi studenti si aprano le porte di un futuro talvolta in netto contrasto con il vissuto familiare. Ad oggi è un luogo di apprendimento in cui docenti, genitori, allieve e allievi creano insieme ogni giorno una splendida trama di civismo positivo. La speranza di Antonella Di Bartolo è di potere essere d’esempio anche per altre realtà simili.

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img