giovedì | 20 Giugno | 2024

ultimi articoli

I Soldi Spicci chiudono la tournée di “Tutta colpa del poliamore” a Palermo: “Come l’ultimo giorno di scuola”

Lo spettacolo “Tutta colpa del poliamore” de I Soldi Spicci arriva per l'ultima tappa del tour a Palermo: l'intervista di Annandrea Vitrano e Claudio Casisa a BE Sicily Mag

In un teatro Al Massimo al completo, Annandrea Vitrano e Claudio Casisa de “I Soldi Spicci“, hanno concluso nella loro Palermo una tournée durata un anno. Il pubblico palermitano, dopo il sold out delle tre date di febbraio, ha premiato il duo per la 50esima e ultima replica del loro spettacolo dal titolo “Tutta colpa del poliamore”. Da Nord a Sud, la coppia siciliana è stata accolta tra gli applausi. Una rappresentazione decisamente esilarante e riflessiva. Il racconto fa infatti riflettere sul rapporto di coppia e sull’amore in genere. In platea non solo fans ma anche personaggi noti al grande pubblico, fra gli altri, Roberto Gueli, presidente dell’Ordine dei giornalisti di Sicilia e condirettore Tgr nazionale Rai, ma anche Valentino Picone (Ficarra e Picone) e Cristiano Pasca (ex iene).

L’intervista de I Soldi Spicci a BE Sicily Mag

A raccontare con entusiasmo lo spettacolo a BE Sicily Mag è stata Annandrea Vitrano: “Noi abbiamo desiderato fortemente concludere questa tournée nella nostra città, a Palermo. Siamo già stati qui a febbraio con tre repliche bellissime sold out che ci hanno veramente riempito il cuore di gioia. Ci sembrava doveroso ma anche bello per noi fare un omaggio anche al pubblico palermitano e alla nostra città. È proprio un un’emozione grande come se fosse l’ultimo giorno di scuola nella nostra scuola”.

IMG 4303 - Be Sicily Mag
I Soldi Spicci chiudono la tournée di “Tutta colpa del poliamore” a Palermo: “Come l'ultimo giorno di scuola” 2

“In questo spettacolo – aggiunge Claudio Casisa sorridendo con ironia– abbiamo un personaggio che si chiama Mimmo e che in realtà è un cervo con delle corna abbondantemente spiccate. Sembra un segno del destino, ma in ogni città in cui siamo andati abbiamo trovato un Mimmo. Questo è un aneddoto molto divertente. Abbiamo trovato tanti ‘Mimmi’, ovvero tanti cervi, in giro per l’Italia”.

E in merito ai prossimi progetti: “Il nostro futuro mi auguro e ci auguro – continua Annandrea – sia sempre sui palcoscenici, sempre carichi di idee, pronti a scrivere cose nuove da voler raccontare al pubblico. E non riesco ad immaginarlo in maniera diversa”. “Speriamo – conclude Claudio – di poter continuare a fare quello che amiamo di più, cioè il nostro lavoro. È un augurio che facciamo a noi ma anche a tutte le persone. Speriamo che tutti possano fare sempre quello che piace di più nella propria vita”.

Condividi questo articolo sui tuoi social...
-- Pubblicità --

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img