giovedì | 20 Giugno | 2024
Silvia De Luca
Silvia De Luca
Formatasi tra Palermo e Tunisi, è laureata in Comunicazione pubblicitaria all'Università degli Studi di Palermo. La sua passione per il cinema e l’arte ha trovato spazio all'interno della redazione di BE Sicily Mag, con la quale è scoccato l’amore a prima vista nel marzo del 2024. Da allora avete letto le sue parole sul sito web di BE.

ultimi articoli

Teatro Biondo, presentata la stagione estiva 2024: la direttrice Villoresi racconta “Libera obbedienza”

La stagione estiva 2024 del Teatro Biondo di Palermo è dedicata agli scrittori siciliani contemporanei e ai personaggi delle scienze e dell'arte che con la loro "Libera obbedienza" hanno cambiato il mondo: l'intervista alla direttrice Pamela Villoresi e il calendario degli appuntamenti tra spettacoli e aperitivi letterari a Villa Tasca

Silvia De Luca
Silvia De Luca
Formatasi tra Palermo e Tunisi, è laureata in Comunicazione pubblicitaria all'Università degli Studi di Palermo. La sua passione per il cinema e l’arte ha trovato spazio all'interno della redazione di BE Sicily Mag, con la quale è scoccato l’amore a prima vista nel marzo del 2024. Da allora avete letto le sue parole sul sito web di BE.

È dedicata al tema della “Libera obbedienza” la stagione estiva 2024 del Teatro Biondo di Palermo. Il focus sarà sulla cultura siciliana, che quest’anno raggiunge il suo apice nel 400esimo Festino di Santa Rosalia. Ed è, infatti, proprio la patrona di Palermo a incarnare alla perfezione “le adolescenze coraggiose” che la rassegna vuole raccontare.

A presentare i prossimi appuntamenti, nella Sala Strehler, è stata la direttrice Pamela Villoresi. “Molte persone che hanno avuto una grossa chiamata alla quale hanno obbedito, hanno dovuto sacrificare la propria vita mettendosi contro la società e le famiglie. Proprio per il racconto di queste adolescenze molto turbolente gli spettacoli saranno dedicati a Santa Rosalia e a grandi scienziate come Margherita Hack e Madame Curie”.

Il Teatro Biondo di Palermo racconta la “libera obbedienza”: il programma

Dal 18 giugno al 17 luglio saranno numerosi gli interpreti che si susseguiranno sul palco del Teatro Biondo che, in occasione della stagione estiva 2024, si trasferisce all’interno del “paradiso di frescura” del parco di Villa Tasca, come le definisce la direttrice Pamela Villoresi. La stagione estiva ritorna anche quest’anno con due spettacoli a settimana, ogni martedì e mercoledì, e si apre con Vincenzo Pirrotta, che torna a calcare le scene con Malalunanuova che andrà in scena il 18 e il 19 giugno alle 21. Una serie di racconti inediti che arricchiscono la precedente opera di Pirrotta, Malaluna.

Si procede il 25 e il 26 giugno, alle ore 21 con uno spettacolo dedicato alla chimica premio Nobel intitolato Vi racconto Magame Curie, La grande scienziata e la figlia pianista. Grazie alla collaborazione con l’Associazione Siciliana Amici Della Musica, alle 21 del 2 e il 3 luglio si prosegue con La Nota Blu, George Sand racconta Freédéric Chopin, dove “la nota blu” non è altro che la nota perfetta, quella su cui lo stesso Chopin si è dannato una vita intera e che solo la compagna di una vita, George Sand, è riuscita a cogliere. “Lo spettacolo è dedicato alla scrittrice che per una vita intera ha dovuto usare un nome maschile per poter essere pubblicata” spiega Pamela Villoresi.

Il 9 e il 10 luglio, sempre alle 21, si racconta un’altra grande scienziata con Osservatorio. Omaggio a Margherita Hack, nel racconto della sua infanzia e il confronto con la generazione dei suoi genitori. L’adolescenza turbolenta è quella che la stagione estiva del Teatro Biondo di Palermo vuole celebrare: il momento in cui è inevitabile una rottura con la vita condotta, un momento chiave di riscoperta di sé e di progresso.

Una rassegna estiva, quella del Teatro Biondo di Palermo, che getta un occhio sulle posizione dei giovani, del loro travaglio interno e del loro desiderio di cambiare il mondo e alle responsabilità degli adulti di oggi. Si incentra proprio su questi argomenti l’ultimo evento della rassegna estiva 2024, Con le mie ali. Trovare se stessi, cambiare il mondo, che andrà in scena il 16 e il 17 luglio alle ore 21.

Il Teatro Biondo di Palermo tra teatro e letteratura: gli aperitivi letterari

Ma la stagione estiva 2024 del Teatro Biondo di Palermo non è solo teatro, dato che quest’anno si arricchisce anche di libri. Il parco Villa Tasca apre ancora una volta le sua porte al Teatro Biondo e ai suoi aperitivi letterari condotti da Alessio Arena e che condurrà le letture ad opera degli ex allievi della scuola di teatro del Teatro Biondo: Gaia Bevilacqua, Noa Di Venti, Giorgia Indelicato, Brenda Liotta, Vincenzo Palmeri, Chiara Peritore, Giuseppe Randazzo, Marcello Rimi a cura di Giuseppe Bongiorno, Angelo Grasso, Giuseppe Randazzo.

Un appuntamento molto amato dalla cittadinanza, che ritorna anche quest’anno con l’appuntamento sempre fisso alle ore 19 anticipando gli spettacoli teatrali, e che fino all’anno scorso ha partorito anche delle importanti novità sulla prossima stagione invernale. “Due dei romanzi di scrittrici siciliane letti l’anno scorso saranno proprio agli aperitivi letterari, si trasformeranno in degli spettacoli teatrali nella stagione del Teatro Biondo” ha anticipato la direttrice del Teatro Biondo di Palermo, Pamela Villoresi.

Le date

  • 18 giugno, Gigi Borruso presenta Il suono della notte (Pietro Vittorietti);
  • 19 giugno, Rosario Palazzolo presenta Con tutto il mio cuore rimasto (Arkadia);
  • 25 giugno, Simona Lo Jacono presenta Virdimura (Guanda);
  • 26 giugno, Aurora Tamigio presenta Il cognome delle donne (Feltrinelli);
  • 2 luglio, Pamela Villoresi e Teresa Megale presentano I teatri di Pamela Villoresi (La Mongolfiera) Pamela Villoresi, Anna Sica e Gilda Sciortino presentano Strehler e me (Mediter Italia);
  • 3 luglio, Daniela Tornatore presenta L’ultimo ricordo (Leima);
  • 9 luglio, Erica Donzella presenta Come acqua comanda (Kalós);
  • 10 luglio, Ninni Bruschetta presenta La scuola del silenzio (HarperCollins Italia);
  • 16 luglio, Giuseppina Torregrossa presenta La Santuzza è una rosa (Feltrinelli);
  • 17 luglio, Alessia Franco presenta Con lo sguardo in su (Kalós).
Condividi questo articolo sui tuoi social...
-- Pubblicità --

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img