domenica | 14 Luglio | 2024
Giulia Fici
Giulia Fici
Studentessa in Scienze della Comunicazione a Unipa, scrive per BeSicily da marzo 2023. Specializzata nel settore degli eventi, moda, cinema e serie tv girate in Sicilia. Ama viaggiare, leggere e scrivere.

ultimi articoli

Miglior pane d’Italia 2025: la Guida Gambero Rosso premia la Sicilia con 40 eccellenze

Giulia Fici
Giulia Fici
Studentessa in Scienze della Comunicazione a Unipa, scrive per BeSicily da marzo 2023. Specializzata nel settore degli eventi, moda, cinema e serie tv girate in Sicilia. Ama viaggiare, leggere e scrivere.

Gambero Rosso ha pubblicato la sesta edizione della sua Guida Pane e Panettieri d’Italia 2025: è un elogio agli artigiani, capaci di far fronte a un mercato in continua evoluzione e artefici di prodotti da forno sempre più autentici. Dove si mangia allora il miglior pane del Paese? La Sicilia spicca con 40 insegne, tra cui 4 eccellenze che hanno ottenuto i Tre Pani e 8 nuovi ingressi.

“Per riconoscere il buon pane bisogna annusarlo: deve sapere prima di tutto di grano”, spiega Annalisa Zordan, curatrice della Guida, evidenziando l’importanza dell’olfatto e del gusto nella valutazione di un buon lievitato. Si unisce a questa visione anche il pensiero di Piero Gabrieli di Petra Molino Quaglia, main partner della Guida, che fa una profonda riflessione sul futuro della panificazione italiana, che ha bisogno di “recuperare le conoscenze e le competenze tradizionali, coniugandole con l’innovazione e la sperimentazione. Solo così sarà possibile preservare la ricca varietà dei pani italiani e costruire un futuro sostenibile per il settore”.

Premio Tre pani: 4 le eccellenze in Sicilia

La panificazione in Sicilia vanta una tradizione millenaria, legata alla sua storia, cultura e vocazione agricola. Tante le influenze dei popoli che si sono susseguiti e che hanno contribuito a plasmare le tecniche e le varietà di pane siciliano. Per questo, sono ben 40 le insegne siciliane inserite all’interno della Guida, tra cui si distinguono 4 eccellenze premiate con i Tre Pani: il Forno Biancuccia a Catania, Francesco Arena Mastro Fornaio a Messina, Panificio Guccione a Palermo e Martinez a Trapani.

A Catania premiato il Forno Biancuccia di Valeria Messina: aperto nel 2018, il progetto mette al centro di tutto un pane agricolo di filiera, realizzato nel pieno rispetto dell’etica e della biodiversità. Il nome Biancuccia non deriva solo dall’omonimo grano antico, ma è anche il nome della nonna del marito di Valeria, che fu direttrice della Stazione Sperimentale di Granicoltura. Il personale è sempre cortese e pronto a soddisfare ogni curiosità.
Spostandosi a Messina, il riconoscimento va a Francesco Arena Mastro Fornaio a Messina: l’esperto nel suo laboratorio si dedica soprattutto alla panificazione di grani autoctoni siciliani moliti a pietra. Punto di forza la tradizionale focaccia messinese.

Nel capoluogo invece, si merita il titolo Tre Pani il Panificio Guccione: Ottavio Guccione e la moglie Valentina Perniciaro sono i proprietari di questa panetteria, aperta nel 2011. Affidabile insegna di quartiere dove la produzione di punta è a base di grani antichi coltivati in Sicilia e lievito madre. La Guida sottolinea come il personale sia preparato e il servizio gentile.
Per concludere, l’ultimo titolo Tre Pani va a Martinez di Trapani: l’insegna all’esterno recita Artigiani del pane dal 1950 e – si racconta all’interno della Guida – basta entrare per capirne il senso. Il profumo del pane riempie l’intero ambiente e saltano all’occhio immediatamente l’abbondanza e la varietà degli articoli presenti. I Martinez propongono inoltre i “pani della salute”, dimostrandosi attenti alle intolleranze e alle scelte alimentari.

Miglior pane in Sicilia: gli altri riconoscimenti

Ecco le altre insegne all’interno della Guida di Gambero Rosso per il miglior pane Sicilia, divise per provincia (con asterisco le nuove 8 al loro debutto):

Palermo

  • Forneria Gargano, in città
  • La Monrealese, in città Ojda, in città
  • Panificio D’Angelo, in città
  • Panificio Graziano, in città
  • Antico Forno Valenti dal 1887, a Bagheria
  • Panificio Conti, a Bagheria
  • Panificio da Nanà, a Balestrate
  • Non solo Pane, a Bolognetta Il Forno della Bontà, a Carini Panificio Badamo, a Isnello Forneria Messina, a Monreale Tusa Arte e Gusto, a Monreale Panificio Agliata, a Petralia Soprana
  • Antiche Tradizioni*, a Piana degli Albanesi

Agrigento

  • The Bakery Generazione Mugnaia*, a Raffadali

Caltanissetta

  • Forno Santa Rita, in città
  • L’antico Forno Panificio Carletta, a San Cataldo

Catania

  • Antico Forno Spina 1863*, a Acireale
  • Miano, a Paternò
  • Panfermento, a Valverde

Enna

  • Panificio Mulara, a Barrafranca

Messina

  • Cannata Sicilian Bakery, in città
  • Panificio Masino Arena, in città
  • Panificio Laganà, in città

Ragusa

  • Distefano, in città
  • FOZ – Fermento Officina Zero, in città
  • I Banchi, in città
  • Bann – Pane Libero*, a Modica
  • Fratantonio, a Modica

Siracusa

  • Panificio Antico Forno Carbè, in città
  • Vescera, a Carlentini
  • Maidda, a Noto

Trapani

  • Panificio a Maidda, in città
  • Panificio Rizzo La Bottega del Pane, a Castelvetrano
  • Panificio Termini Antichi Grani, a Castelvetrano
Condividi questo articolo sui tuoi social...
-- Pubblicità --

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img