venerdì | 21 Giugno | 2024
Silvia De Luca
Silvia De Luca
Formatasi tra Palermo e Tunisi, è laureata in Comunicazione pubblicitaria all'Università degli Studi di Palermo. La sua passione per il cinema e l’arte ha trovato spazio all'interno della redazione di BE Sicily Mag, con la quale è scoccato l’amore a prima vista nel marzo del 2024. Da allora avete letto le sue parole sul sito web di BE.

ultimi articoli

Elezioni europee ed Elezioni amministrative in Sicilia: dove, come e quando si vota

Sabato 8 e domenica 9 giugno aperti i seggi italiani per le Elezioni europee, contemporaneamente si vota per le Elezioni amministrative che coinvolgono 37 Comuni in tutta la Sicilia: ecco come si vota

Silvia De Luca
Silvia De Luca
Formatasi tra Palermo e Tunisi, è laureata in Comunicazione pubblicitaria all'Università degli Studi di Palermo. La sua passione per il cinema e l’arte ha trovato spazio all'interno della redazione di BE Sicily Mag, con la quale è scoccato l’amore a prima vista nel marzo del 2024. Da allora avete letto le sue parole sul sito web di BE.

L’8 e il 9 giugno in tutta Italia e dunque anche in Sicilia si svolgono le Elezioni Europee, con in contemporanea 37 Comuni dell’Isola che rinnovano i propri organi con le Elezioni Amministrative. Molti elettori siciliani dunque si ritrovano in queste ore di fronte a due schede, altri ne hanno soltanto una. Se non sai cosa fare all’interno della cabina elettorale per esprimere le tue preferenze, ecco i consigli di BE Sicily Mag.

Informazioni utili sulle Elezioni in Sicilia

Le Elezioni in Sicilia si tengono tra sabato 8 e domenica 9 giugno. Il sabato tutti i seggi sono aperti dalle ore 15.00 alle 23.00, mentre domenica è possibile votare tutto il giorno, infatti i seggi rimangono aperti dalle 07.00 alle 23.00, per assicurare il diritto di voto a tutti i cittadini. L’elettore deve recarsi alle urne portando con sé la tessera elettorale e un documento di identità in corso di validità, utili per l’identificazione.

Come si vota alle Elezioni europee

Per votare alle Elezioni europee è necessario apporre una croce sul simbolo della lista prescelta (in totale sono 11) e se si vuole indicare accanto, nelle righe apposite, i nomi dei candidati preferiti (da uno a tre), che corrono per quella lista. Nel caso in cui questi siano più di uno, è necessario che siano di genere diverso. Viceversa, il secondo e/o il terzo nome verranno dichiarati nulli.

Come si vota alle Elezioni amministrative in Sicilia

Stesse modalità anche per le Elezioni amministrative per quel che riguarda la croce sul partito o lista di riferimento. In questo caso però si possono esprimere massimo due preferenze per i candidati al consiglio comunale. Nel caso in cui vengano espresse due preferenze, queste devono riguardare candidati di genere diverso (un uomo e una donna). Se entrambe le preferenze dovessero appartenere allo stesso genere, la seconda verrà annullata.

Il voto espresso per una lista si estende al candidato sindaco ad essa collegato, ma non viceversa. Si può esprimere la preferenza per un candidato sindaco e una lista ad esso collegata, ed esprimere anche la scelta di candidati al consiglio comunale; oppure si può esprimere la preferenza per un candidato sindaco e per una lista ad esso non collegata, con relative preferenze per i candidati al consiglio comunale.

Tutti i comuni interessati alle votazioni amministrative in Sicilia

A Palermo e provincia sono interessati al rinnovo di sindaco e consiglio comunale i comuni di: Bagheria, Bompietro, Borgetto, Cinisi, Corleone, Monreale, Palazzo Adriano, Roccamena, San Mauro Castelverde.

Per la provincia di Agrigento: Alessandria della Rocca, Caltabellotta, Campobello di Licata, Naro, Racalmuto, Sant’Elisabetta.

Per il Nisseno: Caltanissetta, Gela e Sommatino.

Per la provincia di Catania: Aci Castello, Motta Sant’Anastasia, Ragalna, Zafferana Etnea.

Per Messina: Brolo, Condrò, Falcone, Forza D’Agrò, Leni, Longi, Mandanici, Oliveri, Rometta, Spadafora.

Per la provincia di Siracusa il solo comune di Pachino.

Per la provincia di Trapani i comuni di: Castelvetrano, Mazara del Vallo, Salaparuta e Salemi.

Nessun comune al voto nelle province di Enna e Ragusa.

Condividi questo articolo sui tuoi social...
-- Pubblicità --

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img