giovedì | 18 Luglio | 2024
MARCO PETROLITO
MARCO PETROLITO
A contraddistinguermi è la passione per la musica e l'arte. Ma amo anche viaggiare ed il buon cibo. E vivo di sport. Giornalista da quasi 20 anni per provare a raccontare e a trasmettere, con la scrittura, le emozioni legate al mio mondo.

ultimi articoli

Siracusa, nuovo ponte a Ortigia: via ai lavori per la realizzazione del ciclopedonale

A Ortigia entro la fine del 2024 sorgerà un nuovo ponte, il terzo, dedicato esclusivamente al transito di pedoni e biciclette: l'iniziativa per la mobilità

MARCO PETROLITO
MARCO PETROLITO
A contraddistinguermi è la passione per la musica e l'arte. Ma amo anche viaggiare ed il buon cibo. E vivo di sport. Giornalista da quasi 20 anni per provare a raccontare e a trasmettere, con la scrittura, le emozioni legate al mio mondo.

Sarà pronto entro sei mesi il nuovo ponte che collega l’isola di Ortigia alla terra ferma. Si tratta di una struttura “ciclopedonale” che sorgerà tra riva delle Poste e riva Forte Gallo. I lavori di quello che rappresenta il terzo tipo di infrastruttura di questo genere in città prenderanno il via lunedì 24 giugno. L’iniziativa, di cui si parla da tempo, è volta a favorire la mobilità di residenti e turisti.

Il ponte a Ortigia sarà un ciclopedonale d’acciaio ad arco teso e dalle linee moderne 

Prima della fine del 2024 Siracusa sarà dunque finalmente dotata di una moderna struttura che, nell’ottica di una città sempre più “green”, consentirà il passaggio delle biciclette e soprattutto dei turisti dalla terra ferma all’isola di Ortigia, consentendo a questi ultimi di optare per un percorso alternativo al fine di evitare gli altri due ponti (da dove transitano anche le auto). Sarà inoltre un luogo da dove ammirare una zona di grande fascino che, nell’occasione, verrà riqualificata.

Proprio in quella zona in passato sorgeva il vecchio ponte dei Calatafari, demolito tanti anni fa perché a rischio cedimento. Ed il nuovo progetto, redatto dall’architetto padovano Lorenzo Attolico, ha puntato su numerosi aspetti, come, su tutti, quello di non influire sui preesistenti equilibri ambientali. Il nuovo ponte sarà dunque caratterizzato da forme molto lineari, sarà interamente d’acciaio e con una passerella lunga poco più di 40 metri.

La struttura del nuovo ponte a Ortigia avrà una forma ad arco teso: a lato è infatti previsto un innalzamento attraverso la realizzazione di due rampe mentre le imbarcazioni, che dovranno attraversare il canale, passando sotto il ponte, avranno a disposizione una luce utile pari a 3,60 metri per 10. Destinata, come detto, soprattutto ai pedoni e alle bici, la struttura, nel caso in cui dovessero presentarsi delle esigenze di Protezione civile, fungerà inoltre da “via di fuga”.

Via ai lavori per il nuovo ponte a Ortigia: disposti i divieti di sosta e navigazione

I lavori per la costruzione del nuovo ponte a Ortigia, che vedranno un impiego di spesa di poco superiore ai 600 mila euro, saranno effettuati dalla società “Solesi”. Essi coinvolgeranno un’area che include gli specchi d’acqua su cui sorgerà il ponte, motivo, questo, per cui la Capitaneria di porto di Siracusa ha emanato un’ordinanza che, dal 24 giugno, “vieta di navigare, ancorare, ormeggiare e sostare con qualunque unità, sia da diporto che ad uso professionale, ed interdice le attività connesse all’uso del mare non autorizzate”. La zona interessata dai lavori, nei prossimi giorni, verrà inoltre transennata e segnalata con degli strumenti diurni e notturni, oltre ad essere interdetta a mezzi e persone esterne alle imprese esecutrici dei lavori.

Il sindaco Italia: “Opera destinata a favorire una mobilità sostenibile”

“Si tratta di un’opera molto importante per la comunità e rappresenta un modo per migliorare la vivibilità dell’isola. Qui non si tratta solo di collegare due parti storiche della città ma di favorire una mobilità più sostenibile dal punto di vista ambientale”, questo il commento del sindaco di Siracusa, Francesco Italia, il quale, nonostante le “solite” perplessità di tanti, è stato uno dei principali promotori dell’opera e ha voluto fortemente la sua realizzazione.

Condividi questo articolo sui tuoi social...
-- Pubblicità --

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img