domenica | 14 Aprile | 2024

ultimi articoli

Cosa mangiare a Palermo: Street Food, la Guida Imperdibile

Cosa mangiare a Palermo? L’arte culinaria a Palermo è una parte fondamentale della sua cultura e della vita quotidiana dei suoi abitanti. La città siciliana è famosa per i suoi mercati alimentari, i più importanti dei quali sono: 

Vucciria

Nei pressi di Via Roma all’angolo con Corso Vittorio Emanuele, il Cassaro di Palermo. Questo è l’unico mercato nel quale ogni sera si anima la movida palermitana. Da questo punto di vista è imperdibile, anche perché si può gustare ogni genere di street food fino a notte inoltrata. La Vucciria è il più antico e famoso mercato alimentare di Palermo. Fondato nel 1443, è un luogo ricco di storia e cultura. Il mercato è famoso per i suoi banchetti di street food, dove puoi trovare piatti tradizionali come arancine, panelle, sfincione e molti altri. Inoltre, Vucciria è il posto ideale per assaporare il meglio della cucina palermitana a prezzi accessibili.

Capo

Vicino al Teatro Massimo. Si estende da Porta Carini nel quartiere che porta lo stesso nome, ed è conosciuto per i suoi street food a base di pesce, tra cui frittura di calamari, pesce spada grigliato, polpo bollito. Il mercato del Capo è il mercato del pesce più famoso di Palermo ed è anche un luogo ideale per assistere a uno spettacolo di cucina dal vivo, dove i cuochi preparano i loro piatti di fronte ai clienti.

Ballarò

Il più nascosto dei mercati, ma anche il più esteso. Ci si arriva dalla Via Maqueda dal tratto dopo i Quattro Canti. Ballarò è nel cuore del centro storico ed è il mercato più vivace della città. Offre una vasta selezione di street food, tra cui pane e panelle, caponata e ogni genere di carne arrostita dalle costolette di maiale alla salsiccia. Ballarò è il più grande mercato alimentare di Palermo, dove potrai trovare una vasta gamma di prodotti freschi e cibi di strada. Il mercato è famoso per le sue bancarelle di street food, nelle quali si possono gustare piatti tradizionali, arancine, panelle e sfincione, e anche piatti a base di carne, salsiccia e polpette. Inoltre, Ballarò è anche famoso per la sua atmosfera vibrante, con i venditori che gridano per attirare i clienti e la musica che riempie le strade.

Cosa mangiare a Palermo. Street Food? Solo a Palermo centro

Cosa mangiare a Palermo Be Sicily Mag
Cosa mangiare a Palermo: Street Food, la Guida Imperdibile 4

I mercati storici di Palermo offrono quindi una vasta gamma di autentici cibi siciliani cucinati in strada, che per golosità se la giocano con i migliori ristoranti della Guida Michelin e non è affatto una novità per i palermitani trovare le prelibatezze culinarie, anche nei ristoranti gourmet più rinomati della città. Tra gli antipasti proposti nel menu di qualsiasi ristorante a Palermo, ci sono certamente le panelle e gli assaggi di pane con la milza.

Tra l’altro lo street food è una modalità di consumo del cibo molto particolare. Si tratta di cibi da cucinare e consumare velocemente, per strada appunto, per uno spuntino che i palermitani consumano a pranzo, a cena, a metà mattina o metà pomeriggio. 

Cultura del Cibo. Il cibo a Palermo è popolare. La classifica dei cibi più buoni dello street food palermitano

Il cibo a Palermo è una parte importante della cultura e della vita quotidiana dei suoi abitanti e i mercati storici dove i palermitani fanno ancora la spesa giornalmente per l’acquisto di frutta, verdura, pesce, carne, spezie e continuano ad essere come lo sono da secoli, luogo di ritrovo sociale e tutte le pietanze dello street food vengono dalla tradizione popolare, dalla cucina povera di una volta, come le panelle di farina di ceci o le sarde, un pesce considerato povero, che si trovava e si trova in abbondanza nel mare di Sicilia ed è buonissimo. 

I cibi più buoni dello street food palermitano. La classifica

Ed ecco la classifica dei cibi più gustosi della cucina tipica di Palermo.

  1. Arancina: ormai famosissima anche per la diatriba linguistica con Catania, è un croccante bocconcino di riso fritto, che ha forma di un’arancia di varie dimensioni ripiena di carne al ragù o riso al burro e prosciutto. Tra i diversi cibi di strada l’arancina è tra i più semplici da preparare. A questo link puoi trovare diverse ricette per le arancine palermitane. Ormai le varietà di ripieno però sono infinite ed è una delle specialità più popolari dello street food palermitano.
Cosa mangiare a Palermo Be Sicily Mag
Cosa mangiare a Palermo: Street Food, la Guida Imperdibile 5
  1. Panelle: le panelle sono frittelle di farina di ceci condite con prezzemolo e aglio e sono servite in un panino spesso insieme alle crocchette di patate, anche queste fritte.
  2. Sfincione: è un tipo di pizza rustica ma è fatta con un impasto morbido e soffice, condito con pomodoro, cipolle, acciughe, formaggio stagionato (caciocavallo), sarde sott’olio, cipolla. È gustosissimo.
  3. Frittura di calamari: questo piatto a base di calamari fritti è un must per chi ama il pesce. I calamari freschi sono serviti fritti e conditi con una spruzzata di limone che non manca mai in ogni piatto di cibo di strada.
  4. Polpo bollito: insieme alla carne arrostita alla brace è uno dei cibi proteici più consumati nelle piazze dei mercati. Si mangia accompagnato da tanto succo di limone spremuto al momento, come la carne arrostita e il panino con le panelle. 
  5. Salsicce: rigorosamente arrostite alla brace come le “puntine” di carne di maiale, le salsicce di Palermo sono spesso servite con pane caldo. Insieme alle polpette sono i piatti a base di carne più popolari in tutta Italia e la salsiccia cotta alla griglia è una delle specialità più richieste. Le polpette, invece, sono spesso servite con salsa di pomodoro ma non è un vero cibo di strada, specie perché tra tutti i cibi di strada è l’unico che non può essere mangiato con le mani.
  6. Pane con la milza: “schietto” e “maritato” ovvero con o senza l’aggiunta di ricotta.
Cosa mangiare a Palermo Be Sicily Mag
Cosa mangiare a Palermo: Street Food, la Guida Imperdibile 6

Anche se ormai alcuni rinomati chef e ristoranti stellati siciliani hanno aperto le porte dei loro ristoranti, il luogo del cibo di strada autentico a Palermo restano i mercati di Vucciria, Capo e Ballarò. Solo qui e in modo verace, popolare, come si fa da sempre in modo immutabile, si possono assaporare alcune delle specialità più popolari della cucina palermitana, arancine, panelle e sfincione, milza, salsiccia, calamari arrostiti e polpo bollito. L’elenco è lungo e quasi impossibile da esaurire. Ci sono cibi di strada ancora più caratteristici come le interiora di “quarume” o le “stigghiola” ricavate dall’intestino degli ovini.  

Gli altri cibi imperdibili di Palermo. Cannoli e cassate. 

La cucina palermitana è ricca di piatti buonissimi che non sono solo quelli dello street food. Le tavole sono spesso popolate da piatti come la pasta alla norma, l’imperdibile caponata, la pasta con le sarde. Per non discutere dei dolci di ricotta, cannoli e cassate su tutti, ormai famosi in tutta Italia, o i delicati pasticcini alla pasta di mandorle e la caratteristica frutta di martorana. Ce n’è per tutti i gusti anche per la ristorazione slow food. Sono tutti piatti tradizionali preparati con ingredienti freschi e di alta qualità e rappresentano l’alta cucina palermitana nel mondo.

Mangiare street food è un’esperienza unica, che i palermitani ripetono periodicamente e soddisfa soltanto l’appetito, ma offre l’opportunità per conoscere e immergersi nella cultura e nella storia della città, anche per i palermitani. 

Se questo contenuto su cosa mangiare a Palermo ti è piaciuto, segui il nostro blog o i nostri canali social: FacebookInstagram

Articolo di Filomena Del Prete

 

Condividi questo articolo sui tuoi social...

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img