spot_img
venerdì, Settembre 22, 2023

ultimi articoli

Andrea Del Vespro, lo stilista innamorato del made in Sicily

La rivista Vogue di agosto scorso inserisce il suo atelier tra gli indirizzi raccomandati per lo shopping a Palermo e definisce il suo marchio “brand emergente made in Sicily”. A dispetto dei suoi 30 anni, Andrea Del Vespro, stilista palermitano,  fondatore del marchio  Antudo e dell’atelier Antudo Fashion in via Luigi Pirandello 44, ha già alle spalle quasi dieci anni di carriera nel mondo della moda.

Dopo la  laurea in Fashion Design conseguita al Politecnico di Milano nel 2014, ha lavorato prima a La Rinascente Duomo nelle boutique donna, come supervisor per aziende palermitane e poi a Roma in un negozio di alta moda in via Due Macelli con vetrine su piazza di Spagna, per poi decidere di seguire la sua vocazione: diventare uno stilista radicato nel capoluogo siciliano ma rivolto a tutto il mondo, grazie alla sua presenza sui social, sull’onda emotiva di una lettura fatta a Milano, quella del libro Terroni di Pino Aprile che ripercorre la storia dell’Unità d’Italia, aprendo una breccia nella retorica nazionalista.

“ A 23 anni avevo iniziato a produrre e vendere t-shirt con alcune stampe iconiche della Sicilia – spiega Andrea Del Vespro – ma questo business non mi consentiva di esprimere tutto il mio estro creativo. Così, quando fui chiamato a Roma per fare lo store manager in boutique, accettai. A Roma cominciai a creare e a vendere i miei primi abiti soprattutto a turiste straniere che poi sono rimaste mie clienti. Con le prime creazioni, partecipai alle sfilate di AltaRoma nel 2018.  Dopo un po’, capii che doveva fare il grande salto e  aprire il mio atelier a Palermo, con l’intento di creare valore aggiunto nella mia terra. L’ho inaugurato a  fine 2020 ma purtroppo sono stato penalizzato dalla pandemia che ha rallentato la crescita del brand”.

In via Pirandello, in uno spazio luminoso e arredato con alcuni mobili da lui stesso progettati, con un sottofondo musicale e magari sorseggiando un caffè,  ci si può rivolgere direttamente allo stilista per avere una consulenza gratuita e un bozzetto per un evento, una cerimonia, un party, un diciottesimo o un compleanno, una laurea,  o semplicemente per qualcosa di unico da inserire nel proprio guardaroba. Perché Del Vespro confeziona sul fisico e sulle esigenze di ciascuna donna i suoi capi prêt-à-couture, interpretando la sua moda e declinandola per le giovani ma anche e soprattutto per signore che non sono più giovanissime ma amano indossare qualcosa che le fa distinguere dalla massa.  Nello stesso atelier, c’è anche il suo laboratorio  e tutto il suo mondo creativo con  il tavolo da taglio, le macchine da cucire, il ferro da stiro, il magazzino dei tessuti. “La cliente può prendere spunto dai pezzi che espongo in atelier – racconta – i colori per me sono fondamentali come il giallo lime o alcune fantasie che ho disegnato riproducendo in chiave pop i motivi di  maioliche di palazzi storici palermitani conservati nella casa museo Le Stanze al Genio: le utilizzo per la  seta di foulard e chemisier  kimono o per  foderare le mie clutch. Alcuni must sono le camicie con maniche importanti  in organza di seta e tinte fluo come il giallo acido o lime, i pantaloni con la vita alta effetto bustier e ampi spacchi frontali, le giacche con le maniche che si aprono creando una cappa”. Pantaloni o bluse a richiesta  possono essere decorati con ricami che si ispirano alla Sicilia oppure con paillettes che creano giochi di luce.  Nella prossima collezione, ci saranno molti tulle lavorati, ancora piume colorate  e nuovi colori come il blu cobalto e l’arancio, il rosso, con un sottofondo nero come costante. “Tutti i modelli sono continuativi, nel senso che si possono sfruttare in tutte le stagioni – dice –  Nei prossimi mesi, racconterò di più la signora matura, con più lunghezze, mantelle e aderenze nei punti giusti”. Sono abiti scultura  che hanno una costruzione quasi architettonica e hanno catturato l’interesse di clienti a New York, Dubai, Abu Dhabi, Chicago. Tra i progetti futuri, la creazione di modelli di alta moda a tiratura limitata, pezzi unici che faranno incursione nel mondo del puro lusso e una linea di camicie da uomo, in tinta unita e giochi di stampe in uno stile inconfondibile. “Da grande? Mi piacerebbe fondare una linea di negozi monomarca – dice Del Vespro – a Milano come a Catania, partendo magari da corner in boutique che effettuano il servizio sartoria. Non perderò mai di vista il rapporto diretto con la cliente che sulla base dei suoi indizi, vestirò secondo la mia creatività. Mi piace renderla elegante anche con un solo colore e pochi altri fronzoli”. Un altro progetto riguarda la sposa, che attualmente realizza su richiesta: in futuro, anche una mini-collezione di dieci abiti per altrettante interpretazioni da indossare nel giorno del fatidico sì.

di Isabella Napoli

Se questo contenuto ti è piaciuto, segui il nostro blog o i nostri canali social: FacebookInstagram

Condividi questo articolo sui tuoi social...

Latest Posts

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img