sabato | 20 Aprile | 2024

ultimi articoli

Ora legale 2024, quando spostare le lancette in avanti e perché lo facciamo

Conto alla rovescia per l'ora legale 2024: anche quest'anno l'Italia si appresta a spostare le lancette avanti di un'ora nella notte tra il 30 e il 31 marzo

Prepariamoci a dare il benvenuto all’ora legale 2024: anche quest’anno ci apprestiamo a spostare le lancette dell’orologio un’ora in avanti. Ciò accadrà nella notte tra sabato 30 e domenica 31 marzo. Non tutti sanno però perché si fa così.

Ora legale 2024, quando arriva e per quanto rimane

L’ora legale 2024, che entrerà in vigore nelle prossime ore, rimarrà tale fino alla notte tra sabato 26 e domenica 27 ottobre, quando avverrà il passaggio all’ora solare 2024. Fino ad allora, dovremo rinunciare a dormire un’ora in più ma otterremo un’ora in più di luce durante il giorno. Ciò comporta grandi benefici, soprattutto in vista dell’arrivo dell’estate.

Perché si passa da ora legale a ora solare?

Il cambio dall’ora e in particolare l’arrivo dell’ora legale 2024 non si tramuta solamente in un cambiamento di abitudini e di orari, ma impatta infatti notevolmente anche sui risparmi energetici. Essa consiste nello spostare le lancette degli orologi avanti di un’ora per sfruttare meglio la luce naturale del sole durante la bella stagione, così da risparmiare energia grazie al minore utilizzo dell’illuminazione elettrica. Per lo stesso scopo, ad ottobre di ogni anno si torna invece all’ora solare, che accorcia le nostre giornate ma ci regala un’ora di sonno in più.

È proprio per risparmiare energia che i paesi europei hanno introdotto, nel corso del secolo scorso, degli accordi relativi all’ora legale per tenere bassi i consumi. In particolare in tempi di guerra e poi anche durante la crisi petrolifera degli anni ’70. Dal 2001 l’Unione Europea ha stabilito l’obbligatorietà per tutti gli Stati membri di passare all’ora legale l’ultima domenica di marzo e di ritornare all’ora solare l’ultima domenica di ottobre.

Nel 2018, la Commissione europea ha presentato una proposta per porre fine al cambio dell’ora nel 2019 in tutta l’Unione Europea, lasciando agli Stati membri la libertà di decidere la propria ora solare. Ciononostante il cambio dell’ora viene ancora rispettato in Italia e in quasi tutta Europa.

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img