sabato | 25 Maggio | 2024
Giorgia Nunnari
Giorgia Nunnari
Messinese classe '95, amo l'arte, la letteratura e tutto ciò che comunica e unisce. Durante l'infanzia ho girato un po' ma poi lo Stretto mi ha richiamata a casa. Oggi vi racconto Messina e i messinesi.

ultimi articoli

ME Fashion Award: il Gala della moda a Messina è un successo, tra i premiati De Vincenzo e Boaro

Il "ME Fashion Award" si è concluso con un Gala condotto da Jo Squillo: tanti esponenti del settore della moda sul palco, eccellenze siciliane e non

Giorgia Nunnari
Giorgia Nunnari
Messinese classe '95, amo l'arte, la letteratura e tutto ciò che comunica e unisce. Durante l'infanzia ho girato un po' ma poi lo Stretto mi ha richiamata a casa. Oggi vi racconto Messina e i messinesi.

Il “ME Fashion Award“, l’evento sulla moda a 360° andato in scena al Palacultura Antonello di Messina, è stato un successo. La manifestazione di due giorni, organizzata con il patrocinio di Comune di Messina, Camera di Commercio, Confartigianato e Sicindustria e Camera Nazionale della Moda Italiana, non si è limitata alla premiazione dei principali esponenti del settore, ma si è arricchita anche di occasioni didattiche per gli studenti e di momenti di divertimento per il pubblico presente.

ME Fashion Award: il Gala con Jo Squillo alla conduzione

Il momento clou del “ME Fashion Award” è stato rappresentato dal Gala condotto da Jo Squillo nella serata di venerdì 12 aprile con sfilate, racconti e musica, oltre ovviamente alle premiazioni.

La serata si è aperta con la sfilata di scarpe del designer Diego Dolcini, che ha poi ricevuto il premio dalla dirigente del liceo artistico Basile, Caterina Celesti. Il mago dei tacchi, così come viene definito, ha avuto modo di parlare del suo ultimo progetto, che renderà le sue creazioni più sostenibili e comode attraverso un device a protezione dei piedi. “È una piccola architettura che fa sognare”, ha anticipato.

Tra i premiati anche la scrittrice Mariella Milani, che ha presentato il suo ultimo libro dal titolo “Fashion confidential. Quello che nessuno vi ha mai raccontato sul mondo della moda“. Così ha parlato della decisione di reinventarsi dopo 37 anni di conduzione del Tg: “Mi piace ancora raccontare, essere libera e non avere filtri”. Poi ha invitato i giovani a scrivere nuove pagine di storia nel settore della moda: “Non si può e non si deve guardare indietro”.

Mariella Milani premiata dallassessore comunale alla cultura Vincenzo Caruso - Be Sicily Mag

Nel corso dei primi istanti del Gala c’è stato un momento di commozione alla notizia, giunta in diretta, della scomparsa del celebre stilista Roberto Cavalli. La conduttrice Jo Squillo lo ha voluto omaggiare ricordando con affetto l’uomo e il suo lavoro. “Avere un vestito di Roberto era un punto di arrivo, nonostante la sua moda non appartenesse a chi amava il minimalismo. È stato grande”, ha aggiunto Mariella Milani.

I premi a Christian Boaro e Marco De Vincenzo

Non potevano mancare tra i premiati del “ME Fashion Award” due veri big del settore. Il primo è stato Christian Boaro. Cresciuto in maison come Versace, Dolce & Gabbana e Gianfranco Ferrè, lo stilista ha oggi un suo marchio personale, CHB. La sua visione creativa porta in passerella il ribaltamento delle regole e la fluidità dei generi. “La passione – ha detto rivolgendosi ai giovani aspiranti stilisti dell’Accademia delle Belle Arti – va unita a dedizione e tanto impegno, ma soprattutto alla voglia di esprimersi e di affrontare se stessi con onestà”.

L’onore di premiare un messinese di spicco nel mondo della moda, Marco De Vincenzo, è spettato invece al sindaco Federico Basile. Il Creative Director di Etro e Leather Goods Head Designer di Fendi ha svelato sul palco di essere tornato nella città natia non solo per ricevere il riconoscimento, ma anche per un nuovo progetto che valorizzerà Messina, ma non ha voluto anticipare di più. “Diciamo solo che utilizzerò per la prima volta Messina come strumento per la mia moda e vedremo i risultati tra qualche mese”, ha affermato.

Anche De Vincenzo si è voluto unire al ricordo di Roberto Cavalli, definendo la sua moda “carica di adrenalina”. “Io – ha aggiunto – ho sognato miliardi di volte sullo stile Cavalli. La sua è stata una delle chiavi di lettura della moda che più mi hanno appassionato. Sono molto addolorato”.

Marco De Vincenzo premiato dal sindaco di Messina Federico Basile - Be Sicily Mag

Il palco del Palacultura per il “ME Fashion Award” si è poi colorato di blu, con gli eleganti abiti di Balestra. A Messina è arrivata Sofia Bertolli Balestra per rendere omaggio allo zio Renato Balestra portando, appunto, il suo iconico colore. L’attuale direttrice creativa e manager del brand ha illustrato il percorso nella moda del marchio e gli obiettivi futuri. Infine, ha ricevuto il premio da  Lorenzo Miracula, founder e general manager della San Lorenzo Group.

Un altro meritato riconoscimento è stato consegnato dall’assessore Massimo Finocchiaro a Sara Sozzani Maino, direttrice creativa della Fondazione Sozzani e International New Talent and Brands Ambassador di Camera Nazionale della Moda Italiana a sostegno della nuova generazione di designer. È a tal proposito che nei giorni scorsi l’esperta ha potuto incontrare dei gruppi di studenti siciliani e calabresi, i quali hanno ascoltato con attenzione i suoi consigli.

Sofia Bertolli Balestra premiata da Lorenzo Miracula founder e general manager della San Lorenzo Group - Be Sicily Mag

Tante eccellenze siciliane al ME Fashion Award

Nel corso del “ME Fashion Award” sono stati numerosi i premi assegnati alle eccellenze made in Sicily. Tra queste il gemmologo messinese Armando Arcovito, autore della copia artistica della Corona Borbone esposta per l’occasione al Palacultura. Uno spazio speciale è stato dedicato anche a Startup Italia e alla sua direttrice media e eventi, la messinese Chiara Trombetta, che ha collaborato all’evento. 

Tra i rappresentanti dell’Isola anche i messinesi Antonina Irrera, Head di FiftyMade, brand ecosostenibile made in Italy e Giovanni Cannistrà, che ha portato con sé i suoi capi di haute couture per un’affascinante sfilata, ricevendo un premio speciale da Confartigianato Messina.  

Anche Claudia Pievani e Giuditta Cusini del brand Miomojo hanno portato sul palco la loro idea di moda, fatta di innovazione e sostenibilità. L’azienda produce infatti accessori di lusso a basso impatto ambientale e cruelty-free attraverso l’utilizzo di materiali all’avanguardia. Tra questi anche un tessuto rivoluzionario prodotto utilizzando i sotto prodotti delle arance dalla startup catanese Ohoskin, rappresentata per l’occasione da Erica Antoci. È dunque seguita una sfilata con le borse prodotte con questo speciale materiale e la premiazione di entrambe le aziende. 

Un premio è andato anche a Luca Pollini, autore del libro su Elio Fiorucci dal titolo “L’uomo che liberò la moda“. Sul palco con lui la giornalista messinese Claudia Russo, che ha indossato l’iconica maglietta con gli angeli del brand.

Show e musica al Palacultura di Messina 

Non sono mancati infine i momenti di spettacolo e musica in occasione del “ME Fashion Award“. Il pubblico ha ballato sulle melodie proposte da Michelle Masullo, nota soprattutto per il ruolo di professoressa nel programma Rai “L’eredità”. Conosciuta anche come Mixelle quando veste i panni da deejay, ha fatto scatenare i presenti esibendosi accompagnata dalla sua “mamma artistica” Jo Squillo, che ha poi interpretato il brano “Everybody Needs Somebody to Love”. 

Sul palco anche un giovane talento del mondo del musical che sarà presto protagonista de “I Promessi Sposi” di Michele Guardì, il messinese Alessandro Morabito. Una performance che ha incluso canto, tip tap e tanto entusiasmo. La serata si è chiusa proprio con l’apice dell’energia di Jo Squillo. La cantante ha infatti riproposto l’iconica “Siamo donne”. Una chiusura col botto per un evento che ha portato il mondo della moda a brillare in quel di Messina.

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img