giovedì | 20 Giugno | 2024
Isabella Napoli
Isabella Napoli
La scrittura è una delle mie passioni sin da quando bambina mi piaceva scrivere favole su animali e personaggi fantastici. Giornalista professionista dal 2004, festeggio i 20 anni di professione e ho debuttato l’anno scorso con un mio blog. Mi piace seguire la moda e scoprire talenti tra stilisti e artigiani nella mia Sicilia. Il mio lettore più critico? Mio nipote Davide Teo, 6 anni e mezzo, studia a Milano inglese e ogni tanto prova a leggere i miei articoli e li boccia.

ultimi articoli

Sicily Fashion Week, la prima rassegna di moda nell’Isola è all’insegna della artigianalità

È stata presentata oggi a Palermo la prima Sicily Fashion Week promossa da Confartigianato Sicilia con la direzione artistica di Luca Lo Bosco

Isabella Napoli
Isabella Napoli
La scrittura è una delle mie passioni sin da quando bambina mi piaceva scrivere favole su animali e personaggi fantastici. Giornalista professionista dal 2004, festeggio i 20 anni di professione e ho debuttato l’anno scorso con un mio blog. Mi piace seguire la moda e scoprire talenti tra stilisti e artigiani nella mia Sicilia. Il mio lettore più critico? Mio nipote Davide Teo, 6 anni e mezzo, studia a Milano inglese e ogni tanto prova a leggere i miei articoli e li boccia.

Debutta a Palermo la prima rassegna dedicata alla moda nel segno dell’artigianalità e del made in Sicily con un omaggio speciale alla Santuzza.  L’iniziativa si chiama Sicily Fashion Week ed è promossa da Confartigianato Imprese Sicilia. Sarà un’intera settimana ricca di appuntamenti a partire da mercoledì 12 giugno, che vedrà il momento più emozionante domenica 16 giugno dalle ore 18 con il fashion show in programma a Villa Tasca, con la direzione artistica di Luca Lo Bosco e la presentazione di Eliana Chiavetta. Saranno 19 le aziende in passerella nella sfilata di domenica. La giornata inizierà alle ore 17, con uno spazio dedicato alle interviste degli stiilisti presenti, dei vertici del mondo Confartigianato e di Camera Show Room che ha selezionato i buyer.

La presentazione della Sicily Fashion Week

A presentare la Sicily Fashion Week in occasione della conferenza stampa è stato il direttore artistico Luca Lo Bosco: “La scelta della location (Villa Tasca, ndr) è stata pensata per valorizzare i marchi siciliani e per dare un senso di sicilianità. Io vorrei che le persone non commentino ‘Mi sono sentito come a Milano’ ma ‘Mi sono sentito davvero in Sicilia, nella più bella Sicilia’. Per la scelta musicale ho fatto un passo indietro, lasciandola ad ogni singolo artigiano per sottolineare la sua scelta artistica e creativa. Oggi si sta riscoprendo sempre di più il taylormade. L’orario dalle 18 alle 20 è stato una sfida ulteriore e ho dovuto creare un’illuminazione permanente”. 

Daniele La Porta, presidente di Confartigianato Sicilia, ha aggiunto: “La maestria degli artigiani locali li lega da sempre alla moda. Sarà una fashion week organizzata anche con la Confartigianato nazionale assieme alla Federazione regionale. Sono 19 le aziende protagoniste dell’evento e sarà fondamentale il contatto con i buyer esteri. In questo grande evento, abbiamo provato a coinvolgere in maniera trasversale anche i nostri associati di altri settori economici, dai fotografi ai videomaker, dai make-up artist agli acconciatori, senza dimenticare i nostri artigiani del food e del beverage. Un’occasione di crescita, una opportunità per tutte le nostre imprese. Per dare un dato, nell’Isola sono più di 1846 le imprese del settore moda, più del 50% sono aziende artigianali, per un fatturato complessivo di 53 milioni di euro nel 2023 con un export che vale lo 0,4%”. 

Flavia Pinello, presidente del settore moda di Confartigianato Sicilia, racconta: “Abbiamo imprese molto valide nella nostra regione ma il problema è sempre stata la mancanza di palcoscenico e questo allontana i buyer estero. Invece, c’è anche un saper fare come la tradizione del tombolo. Parteciperà anche l’Accademia di Belle Arti e abbiamo selezionato con Luca Lo Bosco alcuni capi. Soprattutto le giovani leve hanno il diritto di sognare un futuro migliore, in questo senso abbiamo coinvolto anche l’Endofap Don Orione. Ci sono buyer che seguono gli eventi nazionali. Il livello è molto alto”. 

sicily fashion week

La moda ed il 400esimo Festino di Palermo 

Il sindaco Roberto Lagalla, intervenuto alla conferenza della presentazione Sicily Fashion Week, ha commentato: “La moda è un prodotto molto importante in Sicilia che ha distretti dedicati al fashion ed iniziative di questo genere favoriscono lo sviluppo di queste aree, mettendo in sintonia offerta e richiesta. Il contest, che si svolgerà nello spazio dedicato alla rigenerazione urbana, è anche un evento di valorizzazione culturale nel segno del Festino. Sono convinto che attraverso questi sistemi che amplificano la conoscenza possano venire buoni risultati e per questo motivo sosteniamo questo genere di eventi”.

L’iniziativa è infatti inserita nel calendario degli appuntamenti del quattrocentesimo anniversario di Santa Rosalia e prenderà il via domani in piazzetta Mariano Stabile a Palermo, allo Spazio Art Gallery di Confartigianato Imprese Palermo, con il contest “Contemporary Santa Rosalia, visione e contaminazione della donna moderna”, che vedrà protagonisti gli studenti dell’accademia di Belle Arti di Palermo e gli alunni di Endofap Don Orione. I ragazzi presenteranno i manufatti realizzati per moda e oreficeria e i vincitori saranno poi premiati il 16 giugno, prima della sfilata, alla presenza anche delle istituzioni locali, con in testa il sindaco di Palermo, Roberto Lagalla. 

Oltre al Comune di Palermo, anche le amministrazioni di Monreale e Piana degli Albanesi, due territori alle porte del capoluogo siciliano, sono state coinvolte nell’evento. Nella suggestiva location del complesso Guglielmo II di Monreale, sono ospitati i B2B di aziende e buyer grazie al sindaco Alberto Arcidiacono. Mentre, grazie al sindaco di Piana degli Albanesi, Rosario Petta, domenica 16 giugno a Villa Tasca, verranno esposti alcuni preziosi abiti storici arbëreshe.

I dettagli della sfilata 

In occasione della sfilata della Sicily Fashion Week in programma domenica 16 giugno sedici modelle e quattro modelli indosseranno le creazioni di houte couture, accessori e gioielli di 19 aziende siciliane. Ecco i brand in passerella: Flavia Pinello, Fancs V, Barocco oro, G.B. Orafi, Bisso, Tinarena, Giusi Munafò Atelier, Officina 73, Euphòria, Kostumari, Alice Salmeri, Aqva & Co, Danié, Studio Stilistico di Lucia Caccamo, Syrtaria l’arte del cucito, Kea Atelier, Reytel, Denario, Vali Boutique.

SWF è organizzata da Confartigianato Imprese Sicilia. Main sponsor: Confartigianato Imprese Moda, Anaepa Sicilia e Ancos. Sponsor: Duca di Salaparuta, Essential, Alfaparf, Sprint Sicilia. Patrocini: Ars, Regione Siciliana, Ice, Comune di Palermo, Comune di Monreale, Comune di Piana degli Albanesi, Festival del Cinema Italiano, Accademia dei nobili, Adi, Camera show Room, Llb team, Mythos, Endofap, Accademia delle belle arti. 

Condividi questo articolo sui tuoi social...
-- Pubblicità --

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img