sabato | 25 Maggio | 2024

ultimi articoli

Talialà, l’intimo made in Sicily

TALIALÀ È IL BRAND CATANESE DI INTIMO E HOMEWEAR CHE OMAGGIA
L’ISOLA RIPERCORRENDO ATTRAVERSO TESSUTI PREZIOSI DAL DESIGN
CONTEMPORANEO IL FASCINO DEL RICAMO SICILIANO


“I giovani devono investire sulle risorse del territorio e crederci. E noi ci abbiamo creduto”. Sono le
parole di Federica Carbonaro, 33 anni avvocato, e Chiara Lanzafame, 24 anni fashion designer,
due ragazze di origini catanesi che hanno creato un brand di biancheria intima dal nome Talialà.
“Talialà – dicono le due cugine – è un tributo alle nostre origini siciliane e si traduce con guardala.
La parola ha origine da un termine arabo che significa sbirciare, guardare di nascosto”. La sede
legale del brand è a Firenze, mentre quella operativa e di produzione si trova a Catania. “Ogni
nostra creazione è stata pensata e realizzata sulle esigenze della donna di oggi – dicono Federica
e Chiara – Decidi tu quando e come indossare i nostri prodotti, adatti come abbigliamento da
camera e ideali outfit per ogni occasione”.


Quando nasce Talialà?
“Il marchio nasce ad ottobre 2020. L’iniziativa è partita da Federica – racconta Chiara – subito dopo
il suo matrimonio. Lei non ha la mano creativa e così ha subito pensato a me che ho studiato
all’Accademia delle Belle Arti e sono una designer. L’idea era quella di creare una linea Bridal di
lingerie, elegante e chic con tessuti di alta qualità e che richiamassero le nostre origini”.


Quale obiettivo si pone il progetto?
“Il progetto si pone l’obiettivo di far rivivere, attualizzandoli, gli antichi costumi e le tradizioni tessili, che ancora oggi costituiscono vere e proprie eccellenze del territorio, prima fra tutte l’arte del ricamo siciliano. La cura per i dettagli, l’attenzione per la qualità dei tessuti, la maestria artigianale del ricamo e il fascino dell’arte sartoriale: questo è Talialà”.


Utilizzate solo fibre naturali?
Assolutamente sì. L’utilizzo di fibre naturali, come la pura seta e il pur lino, si accosta alla eleganza senza tempo del pizzo francese e alla esclusività dei merletti a tombolo lavorati a fuselli. I nostri prodotti vengono resi modelli unici dai preziosi intrecci di filati, realizzati a mano dalle nostre ricamatrici, tramandando una nobile tradizione siciliana.


Quali sono i colori della nuova collezione?
Quest’anno abbiamo creato una linea che richiama lo sfarzo e l’audacia dello stile barocco siciliano. Il porpora e il nero saranno i colori dominanti. Non mancheranno capi con ricami in filo d’oro che richiamano la lavorazione del tiraz, utilizzata per ricamare i mantelli regali.


Che tipo di donna vestite?

Una donna forte e indipendente, che si guarda e si fa guardare, che cattura lo sguardo per la sua femminilità seducente e allo stesso tempo delicata e bisognosa di attenzioni. Abbiamo una linea creata per tutte coloro che preferiscono il comfort della semplicità e la freschezza dei tessuti in fibra naturale, come il lino o la seta, senza per questo dover rinunciare alla propria femminilità; dall’altra il fascino e la sinuosità del pizzo chantilly per una donna romantica e sensuale. Chi sceglie un capo Talialà può decidere la tipologia di tessuto, il colore, cosa applicare e come personalizzarlo. Abbiamo anche una linea Homewear, taglie curvy per la linea sposa e capi con elastico che migliorano la vestibilità.

(articolo di Antonella Rizzuto)

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img