sabato | 20 Aprile | 2024

ultimi articoli

ParlAutismo, la fiaccolata al Politeama di Palermo per i diritti delle persone autistiche

In occasione della Giornata Mondiale dell'Autismo, l'associazione ParlAutismo organizza il 7 aprile una fiaccolata in piazza Politeama a Palermo

L’associazione “ParlAutismo” si ritrova il prossimo 7 aprile al Teatro Politeama di Palermo per una fiaccolata e un evento volti a difendere i diritti delle persone con autismo, sia a livello istituzionale che sociale. L’iniziativa è stata promossa in occasione della “Giornata Mondiale dell’Autismo”, riconosciuta dall’ONU e sostenuta dalle nazioni aderenti, con il patrocinio della Presidenza della Regione Siciliana, dell’Assemblea Regionale Siciliana e del Comune di Palermo. La manifestazione è giunta alla sua quindicesima edizione.

“Palermo si prepara a celebrare anche quest’anno la giornata dedicata alla consapevolezza sui disturbi dello spettro autistico, dopo una lunga compagna di sensibilizzazione all’interno delle scuola voluta dell’Associazione Nazionale per l’Autismo, dai terapisti volontari e alla quale ho partecipato io stessa in veste di assessore del Comune di Palermo ma anche di mamma” ha dichiarato l’assessore alle attività sociali, Rosi Pennino.

ParlAutismo, un evento di inclusione e sensibilizzazione

L’evento organizzato dall’associazione “ParlAutismo” sarà caratterizzata dalla partecipazione dei ragazzi speciali che sfideranno le difficoltà quotidiane legate all’autismo sul palco, dimostrando il proprio coraggio e la propria determinazione. Saranno presenti momenti istituzionali dedicati al tema e interventi di testimonial che arricchiranno l’evento con le loro esperienze e riflessioni. L’iniziativa culminerà con un toccante momento all’esterno del Teatro Politeama, dove centinaia di fiaccole saranno accese, simboleggiando una luce di speranza che illumina il cammino delle famiglie e invoca un impegno più forte da parte delle istituzioni.

“Un momento di emozioni di condivisione e di performance dei nostri ragazzi straordinari che saliranno sul palco sfidando l’autismo, sostenuti ed incoraggiati sul palco da Licia Raimondi e Anna Cane – continua l’assessore Pennino -. L’amministrazione comunale si presenta all’evento con due grandi novità; due belle notizie che daremo alle famiglie dei soggetti autistici che, però, non possiamo anticipare, ma che andranno a potenziare quello che è il sistema dei servizi dedicato che, attraverso l’impegno mio e delle famiglie, ha permesso alla Sicilia di raggiungere obiettivi che vanno al di là del panorama nazionale.”

Si rinnova anche quest’anno l’impegno dell’amministrazione comunale nell’organizzazione della Giornata mondiale dell’Autismo, un appuntamento che il Comune, dallo scorso anno, ha deciso di istituzionalizzare. Siamo riusciti a riaccendere i riflettori e a dare un impulso alle attività per la disabilità e l’obiettivo è di proseguire su questa strada per migliorare il livello dei servizi”, ha affermato il sindaco Roberto Lagalla.

Gli obiettivi

L’evento, condotto da Anna Cane e Licia Raimondi, con la direzione artistica di Giuseppe Di Michele, vedrà la partecipazione speciale di Giovanni Cangialosi, i Badaboom e Emanuele Scelta.

Unknown - Be Sicily Mag

L’associazione con queste iniziative chiede al governo:

  • la creazione di centri diurni e residenziali per adulti
  • l’inserimento stabile nella pianta organica della scuola dell’ASACOM
  • percorsi di inclusione lavorativa
  • l’organizzazione immediata della spesa dello 0,3% per l’autismo.

L’appuntamento è a piazza Politeama il 7 Aprile 2024 alle 18:00; l’ingresso è gratuito.

“Una vera e propria magia”. Con queste parole ha descritto l’operato di ParlAutismo l’assessore alle attività sociale, Rosi Pennino.

“Insieme al comune di Palermo si è voluto fortemente che al centro di tutte le politiche sociosanitarie dedicate all’autismo ci fossero le famiglie. In questo modo, il tema della sensibilizzazione sui disturbi dello spettro autistico non può passare mai di moda, perché le famiglie vivono ogni giorno la condizione che lega i nostri figlia all’autismo” continua l’assessore.

“C’è ancora tantissimo da fare, come ad esempio l’integrazione tra il personale scolastico della figura dell’Asacom (Assistente all’Autonomia e alla Comunicazione), essenziale per assicurare davvero l’inclusione di ogni bambino e ragazzo all’interno del mondo e della vita della scuola. Non ci stancheremo mai di portare avanti la nostra battaglia” conclude Pennino.

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img