giovedì | 18 Luglio | 2024
Silvia De Luca
Silvia De Luca
Formatasi tra Palermo e Tunisi, è laureata in Comunicazione pubblicitaria all'Università degli Studi di Palermo. La sua passione per il cinema e l’arte ha trovato spazio all'interno della redazione di BE Sicily Mag, con la quale è scoccato l’amore a prima vista nel marzo del 2024. Da allora avete letto le sue parole sul sito web di BE.

ultimi articoli

Alessio Greco, illustratore da Londra a Palermo: “Con la Uriel Academy formerò giovani artisti”

Dopo 12 anni passati in Inghilterra, l'illustratore e concept artist palermitano Alessio Greco ha deciso di tornare a casa, in Sicilia, e dare vita all'accademia di belle arti "Uriel Academy" dedicata ai giovani artisti

Silvia De Luca
Silvia De Luca
Formatasi tra Palermo e Tunisi, è laureata in Comunicazione pubblicitaria all'Università degli Studi di Palermo. La sua passione per il cinema e l’arte ha trovato spazio all'interno della redazione di BE Sicily Mag, con la quale è scoccato l’amore a prima vista nel marzo del 2024. Da allora avete letto le sue parole sul sito web di BE.

Alessio Greco è un illustratore, concept artist palermitano e fondatore dello studio creativo Project Uriel e dell’accademia privata Uriel Academy. Da tutta la vita coltiva la passione per il disegno e l’arte: “Ricordo che sin da piccolo leggevo dei magazine fantasy a casa di mia zia, i Lanciostory e Scorpio, ed ero attratto dalle copertine, che disegnavo nella cucina di mia nonna” ricorda. È proprio dalle origini che inizia il suo racconto a BE Sicily Mag, culminato negli attuali progetti a Palermo.

Alessio Greco: dalla passione di un bambino alla carriera da illustratore

“La maggiore influenza nel campo accademico è data da Caravaggio, Michelangelo, Pontormo, Sargent, Bouguereau e tutti i preraffaelliti. Nel campo del fumetto, Michael Turner negli anni ’90, poi a seguire Simone Bianchi, Gabriele dell’Otto e Riccardo Federici per la loro maestria nella pittura. Mentre oggi nel campo della concept art sicuramente il mio insegnante e mentore Antonio De Luca“, questi gli artisti che hanno ispirato Alessio Greco.

Dalla passione di un giovane ragazzino alla nascita della e proprio artista il passo è stato breve e, nel corso degli anni, Alessio Greco ha partecipato a diversi progetti, di cui il più memorabile è stato Vampire Survivors. “Un gioco nato nella cucina di un caro amico a Londra, Luca Galante, che si occupava di questo progetto personale, un videogioco in pixel art che aveva un’idea brillante come concept. Lui mi chiese di disegnare la cover del gioco. Due settimane dopo aveva già raggiunto più di un milione di dollari di vendite su Steam. Questo progetto mi ha portato tanta notorietà. È stato surreale vedere il mio artwork per più di due anni apparire ovunque, da YouTube al playstation store, o banalmente ogni volta che accendevo la mia Nintendo switch”.

Da Londra a Palermo, il ritorno a casa di Alessio Greco

I dodici anni passati in Inghilterra hanno dato “un taglio molto formativo alla mia personalità” confessa Alessio Greco. “Non ho solamente lavorato come artista, ma come project manager, account manager, team leader in vari customer center. Questo mi ha dato un business mindset che oggi mi permette di gestire due attività”. 

Londra è stata casa per 11 anni e Bristol per un anno e mezzo. Entrambe le città mi hanno dato tanto dal punto di vista professionale ed affettivo. Ma l’Inghilterra è un paese punitivo per chi vuole lanciare un business, specialmente nel settore dell’arte. Sentivo il desiderio di aprire la base del mio studio creativo e della mia accademia a casa mia, dove sapevo che coadiuvato dalle mie amicizie e conoscenze avrei potuto realizzare il mio sogno”.

Da dove nasce la decisone di tornare a Palermo? Alessio non ha dubbi: “Dalla decisione di mettere me prima di tutto. Adesso vengo io, è il mio momento”.

La nascita di Uriel Academy a Palermo

Uriel Academy è il nuovo progetto di Alessio Greco: “Nasce dalla volontà di creare un’accademia di belle arti privata a Palermo, che possa essere un beacon artistico per tutti coloro che vogliono imparare a disegnare e a dipingere, nonché a fare della loro passione un lavoro. Cominceremo il nostro viaggio aprendo dei corsi online, per poi procedere con un vero e proprio triennio che forgerà nuovi professionisti nel settore. In Sicilia manca un istituto di questo genere, che offra un percorso di studi che porta ad essere un brand. Una persona che sa vendersi e proporsi nell’industria di riferimento”. 

Oggi Alessio Greco ha deciso di vestire anche i panni dell’insegnante all’interno della sua accademia. “È un ruolo complesso che può dare tante soddisfazioni quanto frustrazioni. Amo trasmettere quello che so e che ho internalizzato negli anni come artista, lavoratore e uomo. Il ruolo dell’insegnante (nel disegno) non consiste solo nell’impartire la tecnica e far fare l’esercizio, ma soprattutto è un ruolo di life coach”.

L’obiettivo è dare un contributo diverso ai più giovani. “Mi sono accorto negli anni che gli studenti hanno un approccio disfunzionale con l’arte. La colpa è dei social e in particolare della presenza di centinaia di artisti ovviamente già risolti ed eccezionali. L’alunno guarda a questi maestri contemporanei e non si sente all’altezza, non campendo che deve darsi del tempo per raggiungere quei risultati. Qui il mio compito è quello di guidarli, cercando di minimizzare i danni emotivi e combattendo ogni giorno il nemico peggiore di ogni artista, la sindrome dell’impostore. Infine, dico sempre ai miei allievi di divertirsi”.

I docenti della Uriel Academy di Palermo

L’accademia privata di belle arti Uriel Academy si avvale di un variegato corpo docenti. In prima linea c’è lo stesso fondatore dell’accademia, Alessio Greco, che ricopre anche il ruolo di insegnamento di disegno, pittura e anatomia artistica. Al suo fianco ci sarà Ambra Piazza, architetto e socia della scuola che insegnerà disegno architettonico e lo storico dell’arte, Marco Amato, la cui profonda conoscenza dell’arte e il suo impegno nella valorizzazione del patrimonio culturale lo hanno reso un punto di riferimento nel panorama artistico siciliano e portandolo a ricoprire il ruolo di insegnante di storia dell’arte all’interno della Uriel Academy.

Il corpo insegnanti della Uriel Academy si completa di altre tre indispensabili elementi: Gabriella Ferracane, Life Coach riconosciuta da ICF, che applica la crescita personale al mondo del lavoro e con cui è possibile studiare il corretto approccio all’arte, Marco Matragna, grafico freelance e insegnante di Illustrator & Brand Design e Luca La Cagnina, coach madrelingua specializzato nell’apprendimento rapido della lingua inglese con esperienza ventennale, con cui sarà possibile approfondire un corretto Business English.

Condividi questo articolo sui tuoi social...
-- Pubblicità --

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img