lunedì | 15 Luglio | 2024
Zaira Conigliaro
Zaira Conigliaro
Ha 20 anni e studia Scienze della comunicazione con indirizzo Cultura Visuale, ha un debole per l’arte, la moda e il cinema. Da marzo scrive con passione per Be Sicily Mag, sognando una carriera nel giornalismo. Determinata e creativa, cerca costantemente di migliorare le sue abilità, trasmettendo emozioni attraverso le sue parole.

ultimi articoli

Università di Messina all’avanguardia nella promozione della salute e del benessere: il riconoscimento

L'Università di Messina al primo posto in Italia e al 23° posto a livello mondiale per il proprio impegno nell'Obiettivo di Sviluppo Sostenibile 3 dell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite

Zaira Conigliaro
Zaira Conigliaro
Ha 20 anni e studia Scienze della comunicazione con indirizzo Cultura Visuale, ha un debole per l’arte, la moda e il cinema. Da marzo scrive con passione per Be Sicily Mag, sognando una carriera nel giornalismo. Determinata e creativa, cerca costantemente di migliorare le sue abilità, trasmettendo emozioni attraverso le sue parole.

L’Università di Messina (UniMe) si distingue come leader nella promozione della salute e del benessere, sia a livello nazionale che internazionale. Un riconoscimento che emerge dalla classifica THE Impact Ranking 2024, dove l’Ateneo peloritano si posiziona al primo posto in Italia e al 23° posto a livello mondiale per il proprio impegno nell’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile 3 dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

La classifica THE Impact Ranking 2024 ha preso in considerazione 1498 università di tutto il mondo in base al loro impatto sulla sostenibilità, con un focus particolare sulla salute e il benessere delle persone. Tra le università italiane, UniMe è una delle 16 istituzioni a essere classificate per il raggiungimento degli SDG, consolidando la sua posizione di eccellenza.

Il successo dell’Università di Messina nelle politiche di sostenibilità

Il successo dell’Università di Messina nel THE Impact Ranking 2024 riflette le politiche innovative e sostenibili adottate dall’ateneo negli ultimi anni. Tra queste, spiccano iniziative volte a garantire l’accesso gratuito alle attività sportive per gli studenti, l’organizzazione di manifestazioni culturali e progetti formativi nel campo della salute pubblica. Inoltre, UniMe ha stretto solide collaborazioni con le istituzioni sanitarie locali e offre un supporto psicologico continuo per gli studenti, dimostrando un impegno concreto nella promozione del benessere.

La soddisfazione della rettrice Giovanna Spatari

La Rettrice Giovanna Spatari ha espresso grande soddisfazione per il risultato ottenuto dall’Università di Messina: “Si tratta di un premio per il grande lavoro che il nostro Ateneo sta facendo per contribuire concretamente allo sviluppo sostenibile e alla promozione degli obiettivi dell’Agenda 2030. È un percorso in cui stiamo crescendo costantemente e che stiamo portando avanti con grande impegno. L’intento è quello di configurare un’istituzione accademica più sostenibile, equa e solidale, che promuova i valori e si prenda cura delle persone, nell’interesse della collettività e del territorio”, ha affermato.

L’Università di Messina continua a essere dunque un faro di eccellenza nella promozione della salute e del benessere, dimostrando come le istituzioni accademiche possano giocare un ruolo cruciale nella realizzazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile. Il riconoscimento del THE Impact Ranking 2024 è una testimonianza del lavoro dedicato e delle politiche innovative implementate da UniMe, che continua a influenzare positivamente la società e a promuovere un futuro più sano e sostenibile per tutti.

Condividi questo articolo sui tuoi social...
-- Pubblicità --

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img