giovedì | 18 Luglio | 2024
Giulia Fici
Giulia Fici
Studentessa in Scienze della Comunicazione a Unipa, scrive per BeSicily da marzo 2023. Specializzata nel settore degli eventi, moda, cinema e serie tv girate in Sicilia. Ama viaggiare, leggere e scrivere.

ultimi articoli

Virtual Tour: cos’è e quali sono i vantaggi di questo strumento innovativo nell’immobiliare e non solo

I virtual tour spopolano anche in Italia dopo il successo negli Stati Uniti, uno strumento adatto al settore immobiliare, artistico e delle strutture ricettive

Giulia Fici
Giulia Fici
Studentessa in Scienze della Comunicazione a Unipa, scrive per BeSicily da marzo 2023. Specializzata nel settore degli eventi, moda, cinema e serie tv girate in Sicilia. Ama viaggiare, leggere e scrivere.

Oggi, grazie a un nuovo e innovativo strumento, è possibile visitare un luogo virtualmente. Come? Ci pensano i virtual tour! È un tipo di servizio che solo ultimamente sta prendendo piede nel nostro Paese, mentre era già diffuso in altri, come gli Stati Uniti.

Ma cosa è un virtual tour? È un vero e proprio gemello digitale di uno spazio esistente, una tecnica impiegata in molti ambiti, dall’immobiliare all’edilizia, passando per l’ambito delle strutture ricettive. È composto da una sequenza di video o immagini fisse, alternate a immagini panoramiche o 3D.

Virtual tour, cosa sono e perché utilizzarli

Il virtual tour, in poche parole, riproduce luoghi che esistono realmente e consente, in base alle esigenze dell’imprenditore, la visita virtuale di questi per i clienti.

Hotel, boutique hotel e strutture ricettive in generale

È ideale per chi gestisce una struttura ricettiva. In questo caso infatti, l’host ha la possibilità di ricreare virtualmente lo spazio che mette a disposizione degli ospiti, così che possano visitarlo già prima della prenotazione. Ovviamente, questo non solo aumenta la credibilità della struttura online, ma facilita alcuni passaggi, come quello del check-in, spesso autonomo e spiegato all’interno del tour.

Agenzie e settore immobiliare

Il virtual tour poi, crea numerosi vantaggi anche per le agenzie immobiliari: grazie all’utilizzo di questo strumento digitale, gli operatori del settore hanno la possibilità di rendere fruibile la visita degli immobili 24 ore su 24. Gli open house divengono così molto più comodi, non solo per gli agenti immobiliari, ma anche per i potenziali acquirenti.

Settore artistico e museale

In ultimo, ma non per importanza, il virtual tour è un alleato perfetto per gli operatori del settore artistico e dei poli museali. Tramite l’impiego del tour virtuale, i clienti hanno la possibilità di visitare i musei anche a distanza, non rinunciando a un’esperienza immersiva e coinvolgente.

Per chi fosse incuriosito da questa realtà e volesse approfondire l’argomento, in Sicilia a realizzare tour virtuali c’è Virtually 3D, una startup fondata da Marta Bison e Alessandro Cardella. Visita il loro sito cliccando qui.

Condividi questo articolo sui tuoi social...
-- Pubblicità --

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img