giovedì | 25 Aprile | 2024

ultimi articoli

Ancora due giornate con l’edizione “festiva” de Le Vie dei Tesori: gli eventi in programma

Oggi e domani (martedì e mercoledì 4 e 5 gennaio) sono gli ultimi due giorni di visite e passeggiate con l’edizione “natalizia” de Le Vie dei Tesori. Un’edizione dedicata ai luoghi recuperati, anche con il contributo del festival, o che necessitano di restauro. La metà del ricavato dei coupon, infatti, servirà per finanziare nuovi interventi.

Le visite

Porte aperte alla Casina Cinese (Palazzina Cinese), con la tavola matematica dove mangiavano i re Borbone (aperta dalle 9 alle 12.30) e i cunicoli che portano alla cucine reali, aperte in collaborazione con il Museo Pitrè.

Visitabili anche il settecentesco Palazzo Oneto (dalle 10 alle 18) o Palazzo Costantino, con l’affaccio da Palazzo di Napoli direttamente sui Quattro Canti (dalle 10 alle 18). C’è anche la possibilità di visitare l’ex palazzo Valguarnera dei marchesi Santa Lucia (dalle 10 alle 18), con lo spettacolare affaccio su piazza Bellini, e la mostra Visione, Segno /Vision, Sign di Marco Papa (aperta fino al 31 marzo).

Ancora, porte aperte al museo Doderlein (dalle 10 alle 15.30) e all’Orto Botanico (dalle 10 alle 17.30), che aprirà il Gymnasium con l’erbario storico e il gabinetto scientifico. Disponibile la barocca chiesa della Pinta (dalle 10 alle 17.40) tornata a risplendere da pochi mesi; l’elegante secondo piano di Palazzo Mirto (dalle 10 alle 18), dove il tempo pare essersi fermato sugli arredi d’epoca dei nobili Filangeri.

Mercoledì (5 gennaio) alle 11 alla Cappella delle Dame, pochi fortunati potranno assistere ad un concerto del giovane soprano Fabiola Galati e scoprire, allo stesso tempo, il minuzioso restauro che l’ebanista Gerlando Calì ha condotto sulle “sedute dei banchi” della preziosa sede delle Signore Dame del Giardinello al Ponticello.

Le botteghe

Tre le botteghe aperte alle visite: Shahidi (dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle18.30), dove pulire e recuperare un tappeto è un’arte; alla Bottega delle percussioni dove risuonano i tamburi di mezzo mondo; e alle CittàCotte dove Vincenzo Vizzari costruisce i suoi monumenti mignon; tutti e due aperti dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17.30.

Oggi (martedì 4 gennaio) alle 17 si seguirà il filo delle natività allestite nel centro storico: da quella antichissima della congregazione dei Fornai al laboratorio artigianale di Angela Tripi al presepe di San Giuseppe dei Teatini.

Le passeggiate

Non mancano le passeggiate di mercoledì 5 gennaio: alle 10 si potrà scoprire il parco della Favorita da una prospettiva inedita, quella della riserva di caccia di re Ferdinando; alle 10,30 partirà il percorso nei colori e nei profumi dell’antico mercato del Capo; alle 17 si visiterà il prezioso quartiere degli orafi e degli argentieri, un reticolo di viuzze che da piazza San Domenico scende fino alla Cala, passando per le botteghe di Giacomo Amato e Benedetto Gelardi.

Per le visite nei luoghi e nelle botteghe storiche, sono disponibili coupon per ingresso singolo 3 euro. Per le passeggiate: coupon 6 euro. Vi consigliamo di verificare disponibilità ed eventi confermati sul sito de Le Vie dei Tesori.

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

spot_img