spot_img
venerdì, Settembre 22, 2023

ultimi articoli

La Fondazione Teatro Massimo per la 399esima edizione del Festino di Santa Rosalia

La Fondazione Teatro Massimo partecipa anche quest’anno alla realizzazione del Festino.

Con una delle feste più antiche d’Europa, la città di Palermo celebra dal 10 al 15 luglio la 399ma edizione del Festino in onore di Santa Rosalia, la più alta espressione di devozione della Città per la sua Santa Patrona. Un programma di concerti e azioni teatrali che ogni anno rinnova il sogno di liberazione
della città dalla peste. La Fondazione Teatro Massimo partecipa anche quest’anno alla realizzazione del Festino con il contributo di tutte le sue formazioni orchestrali giovanili: la Massimo Kids Orchestra (100 elementi di età compresa tra i 7 e i 17 anni), la Massimo Youth Orchestra (80 elementi di età compresa tra i 16 e i 26 anni), la Cantoria (28 ragazze di età compresa tra i 16 e i 25 anni) e il Coro di Voci bianche (63 elementi di età compresa tra i 7 ed i 14 anni).

Fondazione Teatro Massimo per il Festino di Santa Rosalia

Più di 250 elementi guidati dal M° Michele De Luca, direttore e coordinatore delle compagini orchestrali giovanili della Fondazione, coadiuvato dal M° Salvatore Punturo, e dal M° Giuseppe Ricotta (Coro di Voci Bianche e Cantoria) e affiancato dal M° Vincenzo Alioto (assistente musicale), da Rachele Amarù (addetta alle Formazioni Giovanili) e da Natalia Indykina, (assistente al Coordinamento).
“Anche la Fondazione Teatro Massimo si stringe intorno a Rosalia e al simbolismo del Carro trionfale che attraversando la città la libera dai suoi mali – dice il sovrintendente Marco Betta. Siamo felici di potere contribuire anche quest’anno alla realizzazione del Festino, che con questa edizione rende omaggio al lascito morale di Fratel Biagio e Padre Pino Puglisi.

La Fondazione Teatro Massimo, come lo scorso anno, sarà rappresentata dai suoi più giovani musicisti, 250 componenti delle compagini orchestrali e corali giovanili, diretti dal Maestro De Luca insieme ai Maestri Salvatore Punturo e Giuseppe Ricotta, che con la loro presenza e il loro impegno offriranno alla città la nostra visione di futuro che mira “a preparar l’avvenire” come recita l’epigrafe sul frontone del Teatro Massimo”. Le formazioni giovanili del Teatro Massimo saranno impegnate lungo tutto il percorso del Corteo trionfale. In particolare: alla Massimo Youth Orchestra è stata affidata la registrazione audio dell’ intervento musicale dell’azione scenica di Palazzo Reale (il brano Rosalia, musica di Fabio Greco, orchestrazione di Luca Rizzo). Alla Massimo Kids Orchestra e al Coro di Voci Bianche è stato affidato il quadro musicale della Cattedrale sotto la direzione del M° Michele De Luca e del Maestro del Coro Salvatore Punturo. In programma l’esecuzione dei brani: The Seal Lullaby di Eric Whitacre; Straight to the heart di Fabio Greco, orchestrazione di Luca Rizzo; Festino 2023 di Luca Rizzo; Without Borders di Salvatore Nogara. Mentre alla Cantoria è affidato il quadro musicale di Porta Felice sotto la direzione del M° Giuseppe Ricotta durante il quale saranno eseguiti i brani Inno a Santa Rosalia di G. Mauro; Agnus Dei di Giuseppe Ricotta e Rosalia di Giuseppe Ricotta.

Musica e appartenenza alla comunità

Le Formazioni musicali giovanili della Fondazione Teatro Massimo provengono dalle esperienze più diverse e con differenti percorsi di alfabetizzazione musicale alle spalle; con il supporto dei tutors dell’Orchestra del Teatro Massimo scoprono la musica e il senso di appartenenza alla comunità. Ad arricchire il percorso di crescita dei giovani talenti contribuisce l’incontro e il confronto con alcuni dei grandi direttori che negli ultimi anni sono stati ospiti del Teatro Massimo, dal direttore musicale Omer Meir Wellber al direttore musicale onorario Gabriele Ferro, a Riccardo Muti, Roberto Abbado e tanti altri.

Se questo articolo ti è piaciuto, segui il nostro blog o i nostri canali social: FacebookInstagram

Condividi questo articolo sui tuoi social...

Latest Posts

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img