sabato | 20 Aprile | 2024

ultimi articoli

Lei, cromatica: la mostra di Mary Decuzzi sulla Sicilia

Immergersi nel centro storico di Palermo per sperimentare il caleidoscopio di colori che si mescolano agli odori e ai sapori dei mercati storici. E scoprire come questa tavolozza può essere interpretata da un’ artista straniera ma residente in Sicilia  che è stata rapita dalle sue bellezze. L’artista è Mary A. Decuzzi e viene dall’Argentina ed è anche una promotrice culturale di allestimenti, anzi si definisce una “cultural strategist”.  Dal 24 febbraio sarà visionabile ad ingresso gratuito la sua mostra di collage “Lei, cromatica” da Tèco,  la sala da tè in via Giuseppe Garibaldi 68 a Palermo. In questo locale, che è diventato un vero e proprio hub culturale per mostre, concerti, perfomance, l’allestimento andrà avanti per un mese, seguendo gli orari della sala dal martedì al venerdì dalle 7,30 alle 20, il sabato e la domenica dalle 10 alle 14 e dalle 17 alle 21.  Ecco cosa ci racconta la Decuzzi: “Le città ispirano differenti schemi di colori. In Sicilia i blu, i verdi, i gialli, gli arancioni, i marroni e i beige hanno creato questa serie di ritratti che catturano lo spirito dell’isola in tonalità diverse. Attraverso una prospettiva corporea femminile, rappresento nuove forme,texture, elementi naturali e superfici completamente coperte in 20 pezzi originali fatti a mano, creati con riviste di moda dagli anni ’50, ’60, ’70 e attuali”.  Una rassegna quindi dedicata agli amanti del colore. “La mia più grade passione- aggiunge –  è di progettare lavori significativi che aiutino anche altri artisti, designer e in generale il settore delle arti e della cultura, come volano di un cambiamento positivo, tra tendenze e contaminazioni, in un lavoro strategico che dia forma ad eventi di livello”. La Decuzzi ha una  laurea in Arte all’ Università di Buenos Aires e da anni lavora presso il Ministero della Cultura di BuenosAires nella produzione di festival ed eventi per le sedi artistiche, musicali e culturali più importanti dellacittà. Appassionata delle tendenze, nel 2016 ha frequentato il corso di previsione delle tendenzeinterdisciplinari presso il Central Saint Martins College di Londra. Lo stesso anno ha assistitopersonalmente il fotografo americano David Lachapelle durante la sua visita a Buenos Aires in occasione dell’apertura della mostra “Fotografie 1984-2013” e del suo lavoro artistico “Make love, not war”.   Attualmente lavora tra l’Argentina e l’Italia, scrive e sviluppa contenuti anche   per @futurismica_lab, unapiattaforma per ispirare e pensare al futuro delle arti negli ecosistemi creativi.

Isabella Napoli

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img