martedì | 28 Maggio | 2024
Salvo Stuto
Salvo Stuto
Per lavoro parlo e scrivo "assai". Su BE SicilyMag racconto la sicilianitudine in tutte le sue sfaccettature. Redattore del Quotidiano di Sicilia, prima Servizio Pubblico di Michele Santoro. Ho collaborato con Pagella Politica. Classe 1998, laureato in Giornalismo.

ultimi articoli

Granfondo Colli Eolici, la 18a edizione a Mineo: il vincitore della gara di ciclismo è Pierpaolo Ficara

Granfondo Colli Eolici, il resoconto della 18a edizione della gara di ciclismo a Mineo: trionfa Pierpaolo Ficara, ex atleta professionista

Salvo Stuto
Salvo Stuto
Per lavoro parlo e scrivo "assai". Su BE SicilyMag racconto la sicilianitudine in tutte le sue sfaccettature. Redattore del Quotidiano di Sicilia, prima Servizio Pubblico di Michele Santoro. Ho collaborato con Pagella Politica. Classe 1998, laureato in Giornalismo.

Una domenica all’insegna dello sport quella che si è tenuta domenica 5 maggio a Mineo, in provincia di Catania. Da Piazza Ludovico Buglio è partita la 18ª edizione della Granfondo Colli Eolici. “Negli anni la manifestazione è cresciuta, 18 anni fa ne facevamo un’altra che si svolgeva dentro il paese. Una gara di mountain bike nei vicoli, percorrendo scalini e stradine. Poi abbiamo fatto il salto di qualità e abbiamo deciso di allargarci”, ha spiegato il segretario del Gruppo ciclistico amatori Mineo, Orazio Mirata.

Granfondo Colli Eolici: una gara aperta a tutti

Inizialmente il percorso era una “due km di cronometro”, a cui però potevano partecipare solo gli specialisti di questa disciplina. Poi si è deciso di ampliare il panorama. “Per correre la granfondo non serve essere per forza dei professionisti: la manifestazione si svolge in aperta campagna ed è il ciclista a scegliere la velocità media che vuole portare, quanto vuole rischiare”, ha affermato ancora Orazio Mirata

Quest’anno hanno partecipato circa 150 ciclisti, professionisti e non, provenienti da varie parti della Sicilia. Tra questi, Pierpaolo Ficara di Canicattini Bagni, ex ciclista convocato per la nazionale italiana di gravel e che ha partecipato al campionato mondiale ed europeo.

Pierpaolo Ficara, l’intervista a Be Sicily Mag

“È la prima volta che partecipo alla Colli Eolici – ha raccontato ai microfoni di BE Sicily Mag Pierpaolo Ficara – e mi è sempre piaciuta come iniziativa. Per un motivo o per un altro però non avevo mai potuto prendere parte a questa gara: prima perché correvo su strada, lo scorso anno perché in questo periodo ho avuto un infortunio. Volevo fare i complimenti al Gruppo ciclistico amatori Mineo perché non è facile portare avanti un evento per diciotto anni. È un palmare importante dove sono presenti tutti i migliori ciclisti di mountain bike della Sicilia”.

Ficara è stato il vincitore di questa 18esima edizione. In merito, Orazio Mirata, ha dichiarato: “Abbiamo due trofei che diamo ogni anno in occasione della Granfondo. Entrambi sono dedicati a due morti sul lavoro. Uno a Salvatore Pulici, scomparso nel 2008 nel depuratore di Mineo, che era un nostro tesserato. L’altro a Gregorio Roccuzzo, che ha perso la vita all’interno del parco eolico mentre riparava una pala. È stato da sempre un nostro promotore e curava i rapporti tra noi e la Erg (una delle aziende che si occupa di eolico in Italia): non vogliamo dimenticarlo”, ha concluso.

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img