sabato | 20 Aprile | 2024

ultimi articoli

Doppiatori in Sicilia, da Accolla a Cordova: le voci più famose del cinema

Doppiatori in Sicilia, chi sono i più famosi: la storia di coloro che hanno segnato con la loro voce il mondo del cinema, c'è Tonino Accolla

Il cinema, come la televisione è, senza ombra di dubbio, un mondo che affascina: ci si appassiona ai film, ma anche ai loro interpreti. Gli attori infatti, sono il tramite tra noi e questa realtà, all’apparenza magica, fatta da un lato di glamour ed eventi, e dall’altro di duro lavoro e sacrificio. Ma dietro le quinte, ad avere un ruolo fondamentale, c’è anche una categoria che non sempre riceve i giusti meriti: quella dei doppiatori.

La Sicilia dei doppiatori: da Hollywood alla Disney, ecco chi sono le grandi voci siciliane

La Sicilia, di doppiatori, ne ha sfornati tanti: ci sono nomi più celebri, come Tonino Accolla e Rosetta Calavetta, ma anche tanti altri che meritano di essere celebrati. Dalla voce del pc di “Odissea nello Spazio” a quella di Homer Simpson, da Richard Gere a Tom Hanks, da Robert Redford ai grandi Disney come Lilli e il vagabondo, scopriamo chi sono questi professionisti della voce che hanno fatto la storia del doppiaggio italiano e non solo.

Tonino Accolla, il siracusano voce di Eddie Murphy e Homer Simpson

Nasce a Siracusa nel ’49 il grande Tonino Accolla, direttore del doppiaggio, attore e dialoghista. Tra gli attori doppiati c’è Kenneth Branagh, nell’Enrico V, ruolo grazie al quale vince il Nastro D’argento al miglior doppiatore nel ’91; ma anche Tom Hanks, Jim Carrey, Ben Stiller e Gary Oldman. Diviene da subito la voce italiana di Eddie Murphy, già dal suo esordio al cinema. La sua voce è rimasta inoltre nella storia dell’animazione grazie al doppiaggio, nelle prime 23 stagioni dei Simpson, del protagonista Homer.

Tonino Accolla 1 - Be Sicily Mag

I big del passato: Rosaria Cavaletta, la nostra Marilyn Monroe e Biancaneve

Un contribuito rilevante, che merita di essere menzionato, è quello di Rosetta Cavaletta, palermitana classe 1914. La doppiatrice ha fatto da voce italiana a Biancaneve nel primo doppiaggio italiano, a Marilyn Monroe in Orchidea Bionda, Niagara, Facciamo l’amore e altri, passando per il doppiaggio di Lana Turner in Grand hotel Astoria e in altri infiniti ruoli del mondo del cinema dei primi anni ’40.

rosetta calavetta - Be Sicily Mag

Gianfranco Bellini, il palermitano che doppiò HAL 9000 in 2001: Odissea nello Spazio

Anche Gianfranco Bellini, figlio d’arte, nasce a Palermo dagli attori Nino Bellini e Celeste Aida Zanchi, nei primi anni ’20: si introduce nel mondo del doppiaggio e diventa celebre grazie al suo ruolo come doppiatore di HAL 9000, il supercomputer di 2001: Odissea nello Spazio. Fu anche il Sebastiano di Heidi. Nel 2003 riceve il Premio alla carriera al Primo Festival del Doppiaggio Voci nell’Ombra, a Francavilla al Mare.

Tutti le voci siciliane del cinema: da Barbetti ad Andrea Quartana, scomparso prematuramente

Nativo palermitano anche Cesare Barbetti, una tra le voci più apprezzate nella storia del doppiaggio italiano: diede la voce ad attori del calibro di Alain Delon, Robert Redford, Robert Duvall e Steve Martin. Da non dimenticare, l’apporto brillante al doppiaggio di Vittorio Di Prima, anche lui palermitano, che ha doppiato a sua volta Morgan Freeman, Anthony Quinn, Marlon Brando e Robert Duvall.

Nasce invece a Catania Franco Chillemi, altro doppiatore degno di lode: la sua voce diventa popolare soprattutto grazie ai classici Disney. Nel 1998 doppia il Governatore Ratcliffe in Pocahontas e fa anche parte del team di doppiaggio del Gobbo di Notre Dame, passando per doppiaggi in Live Action come Star Wars: Episodio I, e il Padrino parte III. Concittadino di Chillemi il grande Domenico Maugeri, tra gli altri ruoli, il giardiniere Willie dei Simpson.

Mario Cordova: il Willem Dafoe di Cuore Selvaggio

E sempre a Catania, nasce Mario Cordova. La sua, in corso, è una carriera costellata da ruoli degni di nota: il suo primo doppiaggio è quello di Willem Dafoe, in Cuore Selvaggio, attore a cui darà voce in tantissimi film, fino al più recente Povere Creature. È anche la voce di Patrick Swayze in Ghost e di Bruce Willis in Pulp Fiction.

mario cordova - Be Sicily Mag

Anche Andrea Quartana, nato nell’82 a Messina, ha scritto una bellissima pagina del doppiaggio italiano, seppur breve a causa della sua prematura scomparsa, causata da un incidente stradale nel 2011. E’ stato voce di Bryan Callen in The Goods, passando per le serie tv più acclamate, ai tempi, come Gossip Girl e Grey’s Anatomy, e collezionando numerosi successi professionali.

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img