sabato | 20 Aprile | 2024

ultimi articoli

Pasquetta 2024, cosa fare in Sicilia: aree attrezzate, escursioni e gite fuori porta

Cosa fare a Pasquetta 2024 in Sicilia: i consigli della redazione di Be Sicily Mag sulle migliori location adatte a tutti i gusti

Cosa fare in Sicilia per Pasquetta 2024? Il bel tempo è tornato a splendere sull’isola e sembra che ci toccherà finalmente un Lunedì dell’Angelo all’insegna delle alte temperature. Anche se qualcuno ha paura a cantare vittoria, altri si stanno già organizzando per una gita fuori porta.

Tradizione vuole che la Pasquetta si festeggi all’insegna delle consuete “arrostute”, ma nel caso in cui foste ancora sazi dalla giornata precedente, Be Sicily Mag vi consiglia delle alternative per passare la giornata in modo divertente e originale tra percorsi di trekking, visite turistiche e luoghi per il picnic perfetto.

Pasquetta 2024, cosa fare in Sicilia immersi nella natura

Nel caso in cui vogliate approfittare di questa Pasquetta 2024 per una full immersion nella natura, la Sicilia offre tantissimi percorsi di trekking perfetti per gli amanti della natura e per chi abbia voglia di esplorare la natura siciliana.

Giardino di Kolymbethra – Agrigento

Il Giardino della Kolymbethra è uno dei luoghi più magici di tutta la provincia di Agrigento. Perfetto per una Pasquetta 2024 immersa nella natura. Un luogo di interesse archeologico, naturalistico, speleologico, ma è soprattutto un parco-giardino esteso su 5 ettari dove si può passeggiare tra agrumeti, uliveti, mandorleti, zagare in fiore ed altre rigogliose piante tipiche della macchia mediterranea.

Ma il Giardino non nasconde solo bellezze naturali. Infatti, sono ancora presenti ipogei risalenti a 2.500 anni fa e insieme al vicino Parco archeologico della Valle dei Templi, il Giardino della Kolymbethra è diventato, tra XIX e XX secolo, una delle mete obbligate del Grand Tour in Sicilia. Oggi è uno dei siti siciliani protetti e gestiti dal FAl.

Rocca di Cefalù – Palermo

La spettacolare rupe alta 268 metri, è una tappa imperdibile capace di mettere d’accordo, per questa Pasquetta 2024, sia gli amanti della natura che gli amanti della cultura.

La vetta si raggiunge in circa due ore di passeggiata, partendo da Corso Ruggero che è il cuore della cittadina Normanna. Attraverso un sentiero in salita immerso nel verde, recintato da alte mura risalenti al periodo medievale, è possibile raggiungere il punto più alto della Rocca di Cefalù da cui ammirare tutta la città, con un panorama mozzafiato che si estende da Palermo a Capo D’Orlando

Man mano che si prosegue verso la cima è possibile ammirare resti architettonici a testimonianza dei primi insediamenti umani, tra cui il Tempio di Diana (risalente al IX secolo a.C.) a metà percorso e il Castello di Cefalù (circa XIII secolo) in cima alla rupe, che si stagliano contro il cielo come cimeli di tempi antichi.

Sentiero per Cratere Piano del Lago – Catania

Il sentiero per Cratere Piano del Lago è un’esperienza unica e affascinante per tutti gli escursionisti che desiderano immergersi nella natura e scoprire i segreti dell’Etna.

Partendo dal Rifugio Sapienza di Nicolosi, il percorso ad anello vi condurrà attraverso il parco dell’Etna, offrendovi la possibilità di esplorare il Cratere Laghetto, la Torre del Filosofo, e ammirare il panorama sul Mar Tirreno.

Con una lunghezza di 13.5 km, il sentiero è perfetto per chi voglia passare una Pasquetta 2024 mettendosi alla prova con una nuova avventura.

Pasquetta 2024, cosa fare: idee culturali

Per chi non avesse voglia di trascorrere la Pasquetta 2024 con gli scarponi da trekking ai piedi, la Sicilia non risparmia le attrazioni culturali per chi volesse sfruttare la giornata per viaggiare un po’ nel tempo o scoprire nuove tradizioni.

Il Castello di Punta Troia sull’isola di Marettimo – Trapani

L’isola delle Egadi offre diversi itinerari perfetti per gli amanti sia della montagna che del mare. Tappa imperdibile per chi decide di trascorrere la Pasquetta 2024 sull’isola di Marettimo è il suggestivo Castello di Punta Troia.

Il castello sorge arroccato su un promontorio che svetta sul mare a 116 metri di altezza ed è raggiungibile percorrendo un sentiero sterrato. Il castello di Punta Troia, perfettamente ristrutturato e visitabile anche all’interno, conserva la stessa struttura di quando fu concepito e ospita nelle sue sale il Museo delle Carceri di Punta Troia e l’Osservatorio per la Foca Monaca dell’Area Marina Protetta delle isole Egadi.

San Biagio Platani – Agrigento

Un borgo di tremila anime che dal giorno di Pasqua diventa uno dei più vivaci e visitati di Sicilia. A San Biagio Platani da anni l’intera popolazione è coinvolta in una tradizione del tutto peculiare: la realizzazione degli archi di Pasqua, capolavori di arte effimera realizzati con materiale vegetale. Una vero e proprio esempio di arte popolare collettiva: la tappa perfetta per questa Pasquetta 2024.

Nelle settimane che precedono lo svelamento delle opere i cittadini sono impegnati nel reperimento dei materiali fondamentali alle costruzioni, come salici e canne da intrecciare e legumi e cereali per la creazione dei maestosi mosaici.

Protagonista assoluto dei decori è il pane, destinato alle forme più curiose grazie all’inventiva degli abitanti

Pasquetta 2024, cosa fare: le migliori aree attrezzate in Sicilia

Be SicilyMag non lascia indietro nessuno, neanche i fan della Pasquetta tradizionale che sono alla ricerca della perfetta aerea attrezzata.

Bosco della Ficuzza – Palermo

Il Bosco Ficuzza è un’immensa riserva naturale a un’ora da Palermo, perfetta per adulti e bambini di tutte le età. Nel bosco ci sono diverse aree attrezzate gestite splendidamente dal Corpo forestale, come l’area attrezzata Valle Maria e l’area attrezzata Capannina.

Entrambe sono delle bellissime aree attrezzate dove poter consumare il proprio pranzo a sacco oppure utilizzare uno dei tanti punti fuoco per il barbecue, con la legna messa a disposizione dalla forestale.

Chicca da non perdere, all’interno dell’area attrezzata Capannina, sono i campi sportivi, tra cui: campo da pallavolo, calcetto, tennis, calcio balilla umano, percorso per i mountain bike, parco giochi con le biciclettine a disposizione e persino una piscinetta (aperta nei mesi estivi) per i piccoli.

Santa Maria del Bosco – Catania

L’area attrezzata di Santa Maria del Bosco è la location perfetta se vi trovate a Catania e dintorni in occasione di questa Pasquetta 2024.

Situata in provincia di Randazzo, è arricchita dalla presenza di una vasta vegetazione, composta da pioppi e pini, Santa Maria del Bosco può accogliervi con un buon allestimento da picnic. Sul posto sono presenti 5 tavoli e disponibili 100 posti a sedere e 15 zone barbecue.

Oltre all’area attrezzata, vi è anche un rifugio sempre aperto, così come i servizi igienici, e una piccola cappella. L’area attrezzata, molto vasta e ben tenuta, comprende punti cottura, numerose fontane di acqua sorgiva potabile, campeggio, giochi e anche un campetto di calcio. Forse il miglior rifugio della Sicilia Orientale.

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

consigliato da be

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img