sabato | 25 Maggio | 2024
MANLIO MELLUSO
MANLIO MELLUSO
Manlio Melluso, classe 1979 e giornalista professionista dal 2011. Mi appassiona la cronaca di tutti i colori: bianca, nera o rosa non importa. Fermo sostenitore della regola delle 5W, cerco di raccontare le storie in modo professionale, consapevole dell'impossibile traguardo che è l'oggettività assoluta.

ultimi articoli

Via dei Librai 2024 a Palermo, la presentazione: un’edizione a tema pace, tante novità

Via dei Librai 2024, presentata una nuova edizione con tante novità: il tema è "Artigiani di Pace" sulle orme di Papa Francesco

MANLIO MELLUSO
MANLIO MELLUSO
Manlio Melluso, classe 1979 e giornalista professionista dal 2011. Mi appassiona la cronaca di tutti i colori: bianca, nera o rosa non importa. Fermo sostenitore della regola delle 5W, cerco di raccontare le storie in modo professionale, consapevole dell'impossibile traguardo che è l'oggettività assoluta.

Palermo si prepara ad accogliere uno degli eventi culturali più attesi dell’anno, la nona edizione della Via dei Librai, in programma dal 23 al 28 aprile 2024, e lo fa con un occhio puntato sull’attualità. La manifestazione si presenta infatti con una serie di novità entusiasmanti, promettendo un’esperienza coinvolgente e ricca di sorprese per tutti gli amanti della letteratura e della convivialità. Tra gli ospiti d’onore ci saranno il sindaco Roberto Lagalla e l’arcivescovo Corrado Lorefice.

Il tema della Via dei Librai 2024

Giulio Pirrotta, organizzatore della manifestazione, ha ripercorso durante la conferenza stampa di presentazione lo sviluppo e le tappe di crescita della Via dei Librai: “Siamo passati dalla città che legge a quella dei sapori fino alla città della comunità durante il Covid, che ci ha visti presenti con appuntamenti online. Quest’anno abbiamo cercato di rileggere la contingenza del momento attraverso il tema della pace: pace interiore, ma anche di comunità. Abbiamo scelto l’espressione ‘artigiani di pace’ sulle orme di Papa Francesco, attivando percorsi di confronto. E su questo tema avremo testimoni autorevoli, organizzazioni riconosciute come testimoni di pace: l’associazione ICAN attiva sul fronte del disarmo nucleare, prevalentemente costituita da giovanissimi. E la pace sarà anche celebrata attraverso le celebrazioni per la ricorrenza del centenario di Danilo Dolci e del suo impegno”.

Il tema scelto per questa edizione, “Artigiani di pace”, risuona profondamente in un mondo che spesso sembra diviso da conflitti e divisioni. Attraverso 140 appuntamenti distribuiti nei sei giorni di manifestazione, la Via dei Librai 2024 esplorerà le molteplici sfaccettature della pace, offrendo spunti di riflessione e ispirazione a tutti i partecipanti.

via dei librai 2 - Be Sicily Mag

Via dei Librai 2024, le novità

Una delle principali novità di questa edizione è l’espansione dello scenario della Via dei Librai, che vedrà l’introduzione di una nuova “isola letteraria” presso Villa Bonanno. Questo incantevole spazio, che si unirà agli epicentri tradizionali della manifestazione presso il palco sulla Cattedrale e a piazza Bologni, offrirà un ambiente unico e suggestivo per ospitare una serie di eventi culturali, inclusi aperitivi con gli autori e proiezioni cinematografiche.

Tra le nuove iniziative collaterali, spiccano gli “Aperitivi con gli autori – Un libro, un vino“, che si terranno presso il complesso teatrale Montevergini. Questo incontro tra letteratura e enogastronomia promette di offrire un’esperienza unica, in cui gli appassionati potranno gustare un buon bicchiere di vino mentre si immergono nelle parole dei loro autori preferiti.

Ma le novità non finiscono qui. La manifestazione si apre anche al mondo del cinema e dello sport, con la collaborazione del Centro Sperimentale di Cinematografia, il cinema Rouge et Noir e la Body Studio. Questa nuova isola presso Villa Bonanno diventerà il cuore pulsante di una serie di eventi che metteranno in luce la connessione tra cultura, sport e intrattenimento.

Particolarmente significativi saranno gli eventi dedicati alle scuole di Palermo, che avranno la possibilità di partecipare a una serie di attività programmate per martedì 23 e mercoledì 24 aprile. Tra queste, la tradizionale Staffetta dei libri, che darà il via alle celebrazioni con un segno tangibile di condivisione e diffusione della cultura tra i giovani.

vdl cattedrale - Be Sicily Mag

L’itinerario Rosaliae

Inoltre, la Via dei Librai 2024 si unirà all’Itinerarium Rosaliae, un cammino simbolo della cultura e della tradizione palermitana, e si aprirà al gemellaggio con la festa di San Jordi, organizzata con la collaborazione della Regione della Catalogna, che vedrà la distribuzione di una rosa per ogni libro acquistato.

Francesco Campagna, di Korai, ha sottolineato l’importanza della collaborazione tra la Via dei Librai e l’Itinerarium Rosaliae che comprende 15 comuni del Palermitano e ben 50 siti in città, tra questi c’è la Chiesa di San Francesco Saverio all’Albergheria che sarà aperta, con la sua torre campanaria. Il monumento sarà visitabile ai frequentatori della Via dei Librai 2024 e al termine del giro verrà offerto un concerto. La collaborazione comprende anche la gestione dei bookshop delle varie tappe dell’Itinerarium.

Con una programmazione così ricca e diversificata, non sorprende che l’edizione del 2024 si prefiguri come un vero e proprio successo. Con oltre 100.000 presenze registrate nella scorsa edizione, la Via dei Librai continua a crescere e a consolidarsi come uno dei principali eventi culturali della città.

Condividi questo articolo sui tuoi social...

ULTIMI ARTICOLI

non perderti

RIMANIAMOIN CONTATTO

Ricevi tutte le news di Be Sicily Mag

Subscription Form (#3)

spot_img